Finanziaria: cambia la norma per i portaborse ed esterni all'Ars :ilSicilia.it

Il Parlamento approva l'emendamento. Nuove regole dal 1° luglio

Finanziaria: cambia la norma per i portaborse ed esterni all’Ars

di
28 Aprile 2018

Portaborse, collaboratori (cosiddetti D6) e personale ‘stabilizzato’, dunque, dal primo luglio di quest’anno cambiano le regole per l’assunzione di esterni nei gruppi parlamentari. L’Ars ha approvato un emendamento alla manovra finanziaria che modifica la legge di riferimento varata tre anni fa. Il risparmio per il Parlamento è intorno a un milione e 900 mila euro. Cancellata la figura del collaboratore D6 com’era prevista dalla norma modificata.

“Non sarebbe stato moralmente accettabile – afferma il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè – ‘licenziare’ i cosiddetti stabilizzati“, collaboratori che svolgono l’attività di supporto parlamentare in alcuni casi da oltre vent’anni”.

Con questo taglio – sottolinea Miccichè – l’Assemblea regionale risparmierà circa 1 milione 800 mila euro l’anno, per un totale di 9 milioni in questa legislatura“.

La norma approvata mette ordine nelle retribuzioni degli 80 stabilizzati: il massimo che potranno ottenere nel corso di un anno sarà di 58.571 euro e saranno previste anche fasce di importo minore. I deputati potranno avere massimo due collaboratori: uno potrebbe essere il tradizionale portaborse, l’altro un collaboratore qualificato che lo aiuterà nella sua attività legislativa. Infine, i deputati non sono obbligati a reclutare personale esterno, ma possono utilizzare le somme loro destinate per pagare gli stabilizzati.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv