Finanziaria, Commissione Bilancio: si stabilizzazioni, al vaglio le altre norme | VIDEO :ilSicilia.it

la relazione di Riccardo Savona

Finanziaria, Commissione Bilancio: si stabilizzazioni, al vaglio le altre norme | VIDEO

di
5 Marzo 2021

GUARDA IL VIDEO

Questa mattina a Palazzo dei Normanni si è svolta la conferenza stampa indetta dal Gruppo parlamentare di Forza Italia, per un aggiornamento sull’iter dei lavori che riguardano la stabilizzazione del personale Asu, un bacino di circa 5ooo soggetti, che da quasi 25 anni attende risposte.

Presenti il Presidente della Commissione Bilancio, Riccardo Savona, per relazionare sui lavori in corso, il Capogruppo di Forza Italia all’Ars, Tommaso Calderone.

Il partito di Forza Italia, a seguito dell’insediamento di questa legislatura, si occupò da subito della legge finanziaria dell’antecedente esercizio provvisorio con un disegno di legge a firma del Presidente Savona, e sottoscritta dal capogruppo azzurro all’Ars, apportando un importante contributo alla risoluzione della vertenza Asu.

“Opportuna e utile l’attività di Forza Italia che ha contribuito in maniera determinante alla soluzione definitiva dell’antico e annoso problema della stabilizzazione del precariato Asu, rivolgendo  attenzione particolare a questa categoria da troppo tempo dimenticata”, dichiara Tommaso Calderone.

Oggi- prosegue Calderone – grazie ad un lavoro straordinario del presidente Savona, sarebbe stato complicato risolvere il problema senza tralasciare la collaborazione di altre forze politiche”

Bisogna dare risposte al popolo siciliano in tempo di pandemia che cercheremo di superare. Torno però a sottolineare che tutti i partiti hanno dato un contributo alla nostra idea partita da Forza Italia, partito del fare per la terra di Sicilia”, conclude Tommaso Calderone.

Il presidente della II Commissione dell’Assemblea Regionale Siciliana, dovrà, inoltre, occuparsi degli emendamenti che in settimana prossima si discuteranno  in merito alla Finanziaria. Nell’occasione, l’onorevole Riccardo Savona rivolge i suoi ringraziamenti all’assessore regionale della Salute, Ruggero Razza, circa la copertura dei costi di terapie farmacologiche innovative, per salvare due bambini siciliani.

E’ il riferimento all’emendamento relativo al finanziamento di terapie avanzate che sono il presente e il futuro della medicina personalizzata. Si tratta di curare malattie gravi in modalità “one shot”, con un’unica somministrazione.

Questo consentirà a due bambini siciliani di uscire da una situazione angosciosa, sia per loro che per le loro famiglie Anche qui c’è stato un grande lavoro con la collaborazione della presidente della Commissione Salute, Margherita La Rocca Ruvolo” , annuncia il presidente della Commissione Bilancio.

Savona racconta le giornate esauritesi nei scorsi giorni in Commissione Bilancio “Era una finanziaria molto chiusa a causa di Roma che ci ha imposto una serie di dicta precludendoci molte attività. Abbiamo discusso sulla quota 100, sugli Asu e sul tema, anch’esso importante riguardo all’assunzione di giovani laureati nell’ambito degli enti locali attraverso contratti triennali e l’utilizzo dei fondi europei”.

“Circa 250 soggetti assunti a tempo determinato per 3 anni che si occuperanno dei fondi europei all’interno dei comuni e in alcuni settori specifici della Regione Siciliana, alla luce di quelle somme comunitarie che vanno sfruttate al massimo. Altro cavallo di battaglia l’assunzione definitiva degli Asu che dopo 25 anni questi 4.571 soggetti avranno la possibilità di essere stabilizzati all’interno delle pubbliche amministrazioni presso cui prestano servizio. Mi riferisco ai Beni Culturali, agli ospedali, alle Camere di Commercio”.

“Questo era l’ultimo anno per inserirli a tempo indeterminato nella P.A, e parlo di tutti gli enti della Regione, ospedali, enti collegati alla Regione ecc… Via via abbiamo cercato di capire come impiegare le risorse finalizzate alla stabilizzazione e chiudere definitivamente questa pagina. Tutta la commissione favorevole alla soluzione della questione Asu”.

Altri nodi da sciogliere in Commissione legislativa permanente. “Altre rubriche da fare: formazione, agricoltura, turismo e territorio. Vedremo cosa uscirà fuori”, così conclude Riccardo Savona.

Interviene, infine, l’Assessore regionale delle Autonomie locali e della Funzione pubblica, Marco Zambuto, evidenziando i risultati raggiunti in commissione bilancio con il governo Musumeci: “Stiamo lavorando in Commissione bilancio confermando gli impegni presi con la Finanziaria: oltre alla stabilizzazione degli  Asu, abbiamo trovato i fondi per il rinnovo dei contratti dei dipendenti regionali, raggiunto risultati anche rispetto alla quota 100 per quanto riguarda i pensionamenti, 250 nuove energie da inserire nell’amministrazione regionale per consentire ai comuni di realizzare progetti e quindi consentire di intercettare i finanziamenti. Un lavoro importante che si sta facendo in un momento difficile e delicato, cercando di portare a compimento gli obiettivi di sviluppo della nostra terra”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin