"Firme false", dopo le bordate di Beppe Grillo, Nuti si autosospende dal gruppo parlamentare | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Il leader 5 stelle aveva chiesto il pugno di ferro verso gli indagati

“Firme false”, dopo le bordate di Beppe Grillo, Nuti si autosospende dal gruppo parlamentare

di
17 Aprile 2017

“Mi autosospendo dal gruppo parlamentare 5stelle fino al termine della mia sospensione dal movimento. Basta alle tante mistificazioni volte a farmi fuori e a colpire il movimento. Adesso non c’è più nulla da strumentalizzare. Con la mia scelta, i colleghi portavoce del gruppo M5s non avranno l’imbarazzo di doversi esprimere nei miei confronti in inutili riunioni, distanti dall’obiettivo: la rivoluzione culturale del Paese”.

Lo dice, in una nota, Riccardo Nuti, ex capogruppo alla Camera dei 5Stelle, per cui la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per falso nell’ambito dell’inchiesta sulle firme false.

“Ho compreso il giochino politico di partiti e avversari, per cui non voglio alimentarlo in alcun modo. – aggiunge – Credo nel progetto che portiamo avanti da 10 anni”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.