Fiumi: gli interventi che la Regione Siciliana avrebbe dovuto fare già dal 2015 :ilSicilia.it

Ecco l'elenco

Fiumi: gli interventi che la Regione avrebbe dovuto fare dal 2015

di
8 Novembre 2018

Dovevano essere 120 gli interventi di manutenzione al demanio idrico fluviale che la Regione Siciliana avrebbe dovuto realizzare in questi anni nei fiumi e nei torrenti nell’Isola. Tra questi, come abbiamo già scritto all’indomani della tragedia di Casteldaccia, anche quello sul fiume Milicia, proprio nel tratto in cui nella serata del 3 novembre scorso l’esondazione ha ucciso 9 persone. Un elenco dettagliato nel quale viene indicato il corso d’acqua interessato, la motivazione, la tipologia di lavori da effettuare e le risorse necessarie, per una spesa totale di 43 milioni di euro.

Alcuni, inoltre, per la precisione 35, erano stati classificati come urgenti: nella provincia di Agrigento il Fiume Verdura; in quella di Caltanissetta il Torrente Gattano; nel Catanese il torrente Buttaceto e i canali Jungetto, Bicocca, Arci  e quelli afferenti la base militare di Sigonella; in provincia di Enna il torrente Calderari e il fiume Dittaino; nel messinese i torrenti Botte, Patrì, Mela, Muto e Salice; in provincia di Palermo il torrente Sant’Antonio; in provincia di Ragusa i fiumi Irminio e Dirillo e i torrenti Modica-Scicli, San Bartolomeo, San Guglielmo, Salvia, nonchè il Vallone delle Casuzze; in provincia di Siracusa i fiumi Tellaro e San Leonardo e i canali Galermi e Bottigliera; nel trapanese il torrente Canalotto, i fiumi San Francesco e Belice, l’affluente del torrente Baiata, il canale demaniale adiacente la Strada Provinciale 21, il canale di gronda a monte del centro urbano di Gibellina e il canalone di gronda a protezione dell’abitato di Castellamare del Golfo.

L’Assessorato regionale dell’agricoltura aveva effettuato questa ricognizione nel 2015, sulla base delle indicazioni fornite dagli uffici del genio civile di ogni provincia. A tal proposito aveva chiesto ai Consorzi di Bonifica di predisporre dei progetti esecutivi e stanziato una prima tranche di fondi comunitari, pari a 6 milioni di euro, per cominciare ad affrontare le situazioni di maggiore criticità. Mentre proprio in ragione della penuria di risorse immediatamente disponibili, l’Assessorato disponeva la realizzazione in economia degli interventi che era possibile attuare attraverso l’impiego degli uomini e dei mezzi del Corpo Forestale, dell’Ente di sviluppo agricolo (Esa) e dei Consorzi di bonifica.

Tutto, quindi, era pronto per l’inizio dei lavori, che però non sono mai partiti.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin