18 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.05
Palermo

I cittadini chiedono spiegazioni

Flash mob per l’albero abbattuto al Foro Italico: “Oggi celebriamo il suo funerale” [Video servizio]

12 Marzo 2018

 

Un flash mob spontaneo, organizzato dalle associazioni, per richiamare l’attenzione sull’azione commessa dall’Amministrazione comunale, che il 9 marzo, ha deciso di abbattere il Ficus Elastica al Foro Italico di Palermo. Un atto che non è passato inosservato agli occhi di tantissimi palermitani e di diverse associazioni che hanno organizzato la manifestazione a seguito di una vasta mobilitazione sui social.

L’azione del Comune si è conclusa lunedì mattina quando gli operai hanno tolto ogni traccia dell’albero, azione, anche questa, non gradita da molti cittadini che hanno a cuore il ”verde” di questa città e che hanno denunciato il tempismo con cui sono stati rimossi i resti mutilati del ficus.                                        

elvira-dragonia-vernengo

Elvira Dragonia Vernengo, Laboratorio regione e ambiente IDV e tutela degli animali, ha affermato: ”Nessun tentativo da parte dell’Amministrazione di preservarlo con gli opportuni e certamente possibili accorgimenti tecnici e quindi salvarlo. Soltanto una gran fretta nell’eliminarlo di cui non si comprende la ‘ragione’”, ha concluso una delle organizzatrici del flash mob.

fabio-alfano-comitato-bene-collettivo

Facendo riferimento alla diffida presentata dalle associazioni per l’abbattimento degli altri alberi, Fabio Alfano del Comitato bene collettivo dice: ”Si fa presente che è necessario organizzare un fronte comune contro la previsione di questa amministrazione di volere abbattere altri alberi per ragioni di ‘sicurezza’ ”.

GUARDA IL VIDEO SERVIZIO IN ALTO.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.