Fleres (Siciliani verso la costituente): "Per le europee pensiamo ai programmi, non alle liste" :ilSicilia.it

La dichiarazione del coordinatore del movimento

Fleres (Siciliani verso la costituente): “Per le europee pensiamo ai programmi, non alle liste”

di
27 Novembre 2018

La notizia che alla riunione promossa da Saverio Romano, già Ministro dell’Agricoltura e deputato dell’UDC, dai responsabili di Forza Italia e di altre forze politiche, sia emersa la possibile formazione per le elezioni europee di un cartello elettorale unitario, tra esponenti del centro e della destra, che comprenda anche Miccichè e Musumeci, rende ancora più importante e stringente il lavoro che “Siciliani verso la Costituente” sta svolgendo – afferma Salvo Fleres, coordinatore del movimento – Nelle varie province, dove è in corso la costruzione democratica del Movimento, è in avanzata fase di preparazione il “Progetto Sicilia”, un collage di tutte le esigenze e le aspirazioni dei cittadini, delle categorie produttive, dell’associazionismo e della cultura della nostra regione”.

La sintesi del lavoro svolto sarà presto presentato all’opinione pubblica e speriamo diventi il programma elettorale di tutti coloro i quali, dalla Sicilia, si candideranno al Parlamento Europeo” – prosegue Fleres.

E’ necessario che a Bruxelles non vengano elette comparse, espressione di partiti nazionali, poco attente alle esigenze della nostra Isola, com’è accaduto molto spesso, ma seri e qualificati rappresentanti delle istanze locali“.

Per questo motivo, mentre c’è chi prepara le liste, “Siciliani verso la Costituente” si impegna a comporre lo spartito da “suonare” in Europa, luogo dove, adesso più che mai, è divenuto importante esserci, per non restare esclusi dalle scelte di sviluppo che matureranno nei prossimi mesi” conclude Fleres.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
La GiombOpinione
di Il Giomba

Andrà tutto bene(?)

È un anno intero, e anche qualcosa di più, che mi sento ripetere questa frase. Ma come faccio a pensare che andrà tutto bene?
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin