Flop del Reddito di cittadinanza: allontana dal lavoro, sempre più giovani in fuga dal Sud :ilSicilia.it

i dati del rapporto Svimez

Flop del Reddito di cittadinanza: allontana dal lavoro, sempre più giovani in fuga dal Sud

5 Novembre 2019

Il reddito di cittadinanza aumenta la distanza tra chi lo percepisce e il mercato del lavoro. Inoltre non ha alcuna utilità sull’occupazione. Non è tutto, per colmare il divario tra Nord e Sud servirebbero tre milioni di posti di lavoro, che non ci sono e all’orizzonte non si sta facendo nulla per crearli.

C’è poi un dato su tutti, che dimostra come la fuga dei giovani dal Sud sia costante: dal 2000 hanno lasciato il Mezzogiorno 2 milioni di persone. Metà di queste sono giovani.

A lanciare l’allarme è il nuovo rapporto Svimez, che evidenza come “la povertà non si combatta solo con un contributo monetario: occorre ridefinire le politiche di welfare ed estendere a tutti in egual misura i diritti di cittadinanza”.

Quanto all’aspetto occupazionale si sottolinea nel report dello Svimez: “L’impatto del Reddito sul mercato del lavoro è nullo, in quanto la misura, invece di richiamare persone in cerca di occupazione, le sta allontanando dal mercato del lavoro”

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.