Flop Depurazione: "Palermo unico Comune virtuoso. Fine lavori fognari nel 2021" :ilSicilia.it
Palermo

Lo ha detto il commissario nazionale Enrico Rolle

Flop Depurazione: “Palermo unico Comune al passo in Sicilia. Fine lavori fognari nel 2021”

di
1 Giugno 2018

“Gli interventi a Palermo per le reti fognarie e l’impianto di depurazione di Acqua dei Corsari sono in totale 13 per un importo di circa 100 milioni di euro. Tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022 saranno ultimati e potranno assicurare sia il risanamento della costa che la fine delle sanzioni pecuniarie erogate dalla Corte di giustizia europea“. Lo dice in una nota Enrico Rolle, Commissario straordinario del governo per la progettazione, l’affidamento e la realizzazione degli interventi necessari all’adeguamento dei sistemi di collettamento, fognatura e depurazione oggetto di condanna della Corte di giustizia europea.

Enrico Rolle

Rolle ha prima incontrato l’assessore regionale Alberto Pierobon, poi in conferenza stampa con il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e l’assessore comunale Emilio Arcuri ha parlato degli interventi per il disinquinamento della fascia costiera del capoluogo.

“Il Comune di Palermo – ha aggiunto Rolle – è uno dei partner che ha meglio operato fino a oggi: nel periodo in cui si sono verificati rallentamenti, ha lavorato per produrre progettazioni esecutive che ci consentono di andare a gara rapidamente e di accelerare i tempi di realizzazione delle opere”.

LE REAZIONI.
Paolo Caracausi
Paolo Caracausi

“Il fatto che a Palermo, entro il 2021, si completeranno le 13 opere per la depurazione delle acque reflue ad oggi commissariate è una buona notizia per la città: speriamo che in questo modo si possano affievolire le sanzioni dell’Unione europea che riguardano in particolar modo la Sicilia”. Lo dice Paolo Caracausi, consigliere comunale di Palermo di Idv, commentando la conferenza stampa tenutasi oggi tra il sindaco Orlando e il commissario straordinario nazionale Enrico Rolle.

“Si tratta di cantieri per 100 milioni di euro – dice Caracausi – che consentiranno non solo di bonificare tutta la Costa Sud, ma di far tornare all’antico splendore soprattutto il fiume Oreto. Proprio ieri ho partecipato, insieme al vicesindaco Sergio Marino e alle associazioni, al tavolo tecnico presso l’assessorato regionale all’Ambiente che sta riunendo tutti gli enti coinvolti e il cui obiettivo è approvare, in tempi brevi, il contratto di fiume e fare dell’Oreto una risorsa per il territorio”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin