Folla per l'ultimo saluto al maestro Camilleri | FOTO :ilSicilia.it

Folla per l’ultimo saluto al maestro Camilleri | FOTO

di
18 Luglio 2019

SCORRI LE FOTO IN ALTO

C’è il cuscino di rose rosse degli amici di Porto Empedocle, c’è il biglietto della pro-nipote Matilda, c’è la corona di fiori della Presidenza della Repubblica e tanta gente in fila al cimitero Acattolico di Roma per l’ultimo saluto allo scrittore Andrea Camilleri.

I funerali si sono svolti in forma privata e ora i fan possono dare l’ultimo saluto al papà del Commissario Montalbano, sepolto nel cimitero all’ombra della piramide Cestia conosciuto come il “cimitero degli inglesi”. È sepolto li anche Antonio Gramsci.

Fino alle 20 sarà possibile visitare il cimitero acattolico di Testaccio. Una fila lunghissima e ininterrotta dalle 14.30 di romani e fan dello scrittore siciliano. In tanti con fiori, bigliettini e libri di Montalbano aspettano di salutare e lasciare un pensiero a Camilleri sepolto all’ombra di un grande cipresso vicino all’angelo della Resurrezione. Anche tanti amici, scrittori, politici, in fila per salutare lo scrittore siciliano.

“Qui avrà tanti compagni con cui parlare”: queste le parole che Andreina Camilleri oggi pomeriggio ha pronunciato di fronte alla tomba del padre Andrea.

Presente anche Nicola Lagioia, scrittore e direttore del salone del libro di Torino: “È diventato lo scrittore italiano più famoso al mondo inventandosi una lingua con una capacità di scrittura incredibile, e poi era un uomo di infinita generosità. Mi ricordo che è stato uno dei primi a sostenerci quando abbiamo occupato il teatro Valle”. 

 

LEGGI ANCHE:

È morto Andrea Camilleri, aveva 93 anni

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin