Fondazione TaoArte-Sicilia: Taormina approva lo statuto :ilSicilia.it
Messina

placet del Consiglio comunale

Fondazione TaoArte-Sicilia: Taormina approva lo statuto

di
11 Dicembre 2020

Dopo una lunga seduta conclusa la scorsa notte, il Consiglio comunale di Taormina ha approvato il nuovo schema di statuto della Fondazione Taormina Arte. Il documento era arrivato in aula il 24 novembre scorso ma la votazione era stata allora rinviata, nel frattempo il commissario straordinario Bernardo Campo ha ritirato la proposta di delibera e ne ha ripresentato il 27 novembre una nuova stesura con “un riesame” di alcuni passaggi, ritenendo che vi fossero dei refusi. Il Civico consesso ha dato ora il placet allo statuto, che avrà a breve il nulla osta definitivo della Regione (assessorato al Turismo). Si tratta dello schema che tiene conto e fa seguito all’avvenuta fuoriuscita dall’ente culturale del Comune di Messina e dell’ex Provincia regionale di Messina.

Lo statuto è stato approvato senza modifiche alla proposta di delibera, a conclusione di una maratona che ha portato alla bocciatura di 91 emendamenti presentati dall’opposizione.

La Fondazione avrà l’acronimo storico “TaoArte” che verrà usato all’esterno, mentre quello “TaoArte-Sicilia” per gli atti interni. Il Cda sarà composto da cinque componenti, e stando alla proposta che arriverà in discussione tre componenti sarebbero della Regione, Taormina – oltre alla presidenza del sindaco protempore – ne avrà anche un secondo rappresentante con il posto ad oggi vacante, destinato in futuro ai privati.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin