Forestali, Ugl: "Rivedere accordo Stato Regioni e stabilizzare i lavoratori" :ilSicilia.it

la dichiarazione

Forestali, Ugl: “Rivedere accordo Stato Regioni e stabilizzare i lavoratori”

di
23 Novembre 2021

Rivedere l’accordo Stato Regione siciliana del 14 gennaio 2020 che penalizza la rinascita della Sicilia e la stabilizzazione del lavoratori del comparto forestale, dato che individua tagli cospicui nei prossimi anni e trovare le coperture necessarie anche nel Pnrr“. A dichiararlo Giuseppe Messina, Segretario Ugl Sicilia e Franco Arena, Segretario regionale Ugl Forestali a margine dell’audizione in Commissione Attività produttive dell’Ars.

Come Ugl siamo per la stabilizzazione di tutti i forestali – proseguono i sindacalisti – una comunità di lavoratori professionisti che rappresentano le vere sentinelle sul territorio e vanno utilizzati tutto l’anno. Per far ciò lo Stato dia il segnare chiaro assegnando le risorse necessarie per la totale copertura finanziaria in aggiunta ai 232 milioni già stanziati e certificati dalla Regione siciliana con la proposta di legge presentata, ed è la prima volta che un governo regionale passa dalle parole ai fatti da decenni”.4

“Per tali ragioni siamo sempre più convinti che la nostra proposta delle due fasce occupazionali di lavoratori a tempo indeterminato (Oti) e lavoratori a tempo determinato a 181 giornate, con un passaggio graduale ad Oti entro pochi anni – concludono Messina e Arena – sia la proposta più fattibile e realistica con le attuali risorse disponibili anziché cavalcare proposte di legge populiste che creano solo confusione e non risolvono una volta per tutte la questione ultra trentennale della stabilizzazione dei forestali”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin