Formaggi, caponata, pollo panato e cannolicchi. Ecco cosa mangerà il Papa a Palermo :ilSicilia.it
Palermo

sabato 15 settembre

Formaggi, caponata, pollo panato e cannolicchi. Ecco cosa mangerà il Papa a Palermo

di
13 Settembre 2018

Fettine di pane con l’olio, olive condite, formaggio a tocchetti, caponata, poi insalata di riso, tabulè, per secondo petto di pollo panato alla siciliana, insalata mista, sorbetto di limone, pasticcini e cannolicchi. E’ il menù che 26 persone, tra volontari e ospiti, di varie nazionalità della missione Speranza e Carità, coordinati da Antonino Lo Coco, stanno preparando per il pranzo del Papa sabato 15 settembre a Palermo.

Nella sala col Pontefice vi saranno 150 persone mentre altre 1350 circa saranno nei tavoli nelle aree attigue. Nella missione Speranza e carità fondata dal missionario laico Biagio Conte fervono i preparativi per l’arrivo di Papa Francesco che visiterà l’ex cittadella dell’aeronautica militare trasformata in struttura che si prende cura e ospita centinaia di indigenti, migranti, ex detenuti, persone senza casa.

Nella missione, l’artista Rosario Vullo, 45 anni, ha realizzato una statua in gesso raffigurante padre Pino Puglisi con due ragazzi. Nella chiesa, che è collegata alla mensa, vi è un altare dove sarà sistemato un mosaico con sei santi, ognuno proveniente da un diverso continente, e padre Puglisi. Il mosaico è stato realizzato da ragazzi disabili di Comiso e allestito da musulmani.

LEGGI ANCHE:

A tavola con Papa Francesco

© Riproduzione Riservata
Tag:
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

La parola ‘dieta’

Dieta è un termine di origine greca che vuol dire appunto “stile di vita” intesa come abitudini alimentari corrette supportate da un’adeguata attività fisica
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.