Formazione professionale: indagini sull'ente del neodeputato Ars Tony Rizzotto :ilSicilia.it

L'indagine

Formazione professionale: indagini sull’ente del neodeputato Ars Tony Rizzotto

di
15 Novembre 2017

Stavolta tocca alla Formazione professionale finire nel mirino delle indagini della Procura. Come riferisce Livesicilia, i magistrati della procura di Palermo hanno aperto un fascicolo d’indagine su un ente di formazione, l’Isfordd, per il reato di peculato, ente gestito fino a non molto tempo fa dal neo deputato Tony Rizzotto, eletto con la lista Noi con Salvini e Fratelli d’Italia. L’inchiesta nascerebbe dall’esposto di cinque dipendenti dell’ente, che si occupa di  disabili e disadattati.

Rizzotto che era già stato deputato regionale dal 2006 al 2008 con gli autonomisti di Lombardo, ha centrato il traguardo di entrare a Sala d’Ercole con 4016 voti rispetto al primo dei non eletti della lista Mario Caputo, 2456 voti, fratello dell’ex sindaco di Monreale Salvino, già deputato regionale.

Tra le contestazioni dei pm, ci sarebbero anche alcuni stipendi non pagati ai dipendenti, così come anche le indennità di fine rapporto. Nella scorsa primavera, dopo che l’indagine era già stata avviata, dall’assessorato alla Formazione era partita inoltre la richiesta di fornire una rendicontazione quanto più ampia e dettagliata che, a quanto pare, non è stata completata dall’ente.

E così, tra verifiche amministrative e iniziativa della Procura si è andato avanti nell’indagine. Rizzotto intanto in piena estate, nel mezzo della campagna elettorale, ha lasciato la guida dell’ente.

Sul mondo della Formazione in Sicilia arriva dunque un’altra tegola. Un sistema che evidentemente necessita di correttivi adeguati e immediati. Dopo le vicende dunque che hanno riguardato Cateno De Luca, Tamajo e La Gaipa, un altro nome si aggiunge alla lista dei protagonisti delle regionali coinvolti in inchieste giudiziarie

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin