Forza D'Agrò: in 6 finiscono in manette per danneggiamenti, estorsione e spaccio :ilSicilia.it
Messina

IL FATTO

Forza D’Agrò: in 6 finiscono in manette per danneggiamenti, estorsione e spaccio

di
30 Giugno 2022

I carabinieri hanno arrestato 6 persone (4 ai domiciliari e due in carcere), su ordine del gip, accusate a vario titolo di danneggiamento seguito da incendio, atti persecutori, tentata estorsione, spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’indagine è stata avviata dai carabinieri di Taormina dopo l’incendio dell’autovettura del comandante della stazione carabinieri di Forza d’Agrò, la notte del 31 marzo 2021. Le indagini – dicono i carabinieri – hanno permesso di stabilire che l’azione delittuosa era stata condotta da tre pregiudicati che in passato erano stati arrestati dai militari della stazione di Forza D’Agrò, dopo un’indagine risalente al 2012 relativa, tra l’altro, ad alcuni episodi di danneggiamento con incendio di diverse auto.

Gli investigatori hanno scoperto che gli indagati a Forza D’Agrò, nel dicembre 2020, incendiarono l’autovettura di un architetto in servizio all’Ufficio tecnico del Comune, che tentarono un’estorsione ai danni del titolare di un ristorante nell’ottobre 2021, che spacciavano e avrebbero attuato minacce, molestie ed intimidazioni tra il 2020 e 2021, nei confronti dell’allora responsabile dell’Ufficio tecnico del Comune e dei suoi familiari “per condizionarne l’esercizio delle sue funzioni dopo il mancato rilascio di una concessione edilizia a favore degli indagati”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro