“Forza Italia è viva”: la convention degli azzurri a Catania | VIDEO Interviste :ilSicilia.it
Catania

la due giorni del partito di silvio berlusconi

“Forza Italia è viva”: la convention degli azzurri a Catania | VIDEO Interviste

16 Novembre 2019

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

“Forza Italia è viva”. Un pericoloso gioco di parole che i big del partito di Berlusconi rispediscono al mittente.

Oggi (sabato 16 novembre ndr) si sono aperte le danze della convention degli azzurri a Viagrande. Contemporaneamente alle “Ciminiere” di Catania, Renzi e i suoi politici lanciano il nuovo partito nell’Isola.

Forza Italia resiste al richiamo “renziano” e prova a rilanciare il partito attraverso un centro-destra compatto. L’assessore regionale Marco Falcone organizzatore dell’evento, lancia la sfida ai moderati in Italia. L’obiettivo è di mostrare i muscoli e di riempire l’auditorium dell’hotel di Villa Itria. Hanno aperto le danze questa mattina: il patron di casa, Marco Falcone, il vicepresidente di Forza Italia Antonio Tajani e gli assessori Marco Falcone ed Edy Bandiera.

Tanti i big attesi anche per lanciare un segnale a Matteo Renzi che proprio oggi è intenzionato a fare il sold out alle Ciminiere e, perché no, anche agli alleati ed ex compagni di partito Salvo Pogliese e Basilio Catanoso reduci dal successo di “MuovitItalia”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.