Foss, si dimettono tre componenti del consiglio d'amministrazione :ilSicilia.it

il fatto

Foss, si dimettono tre componenti del consiglio d’amministrazione

di
6 Marzo 2021

Crisi alla fondazione orchestra sinfonica siciliana. Si sono dimessi ieri tre dei cinque componenti del consiglio di amministrazione. Hanno lasciato l’incarico l’avvocato Enrico Sanseverino, rappresentante dell’assessorato regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, Giulio Pirrotta, rappresentante del Comune di Palermo, e Sonia Giacalone, espressione dei lavoratori. Restano in carica Maria Elena Volpes, presidente del cda, e Marco Intravaia, presidente del consiglio comunale di Monreale e segretario particolare del presidente Nello Musumeci.

Bocche cucite tra i vertici della Foss e anche tra i dimissionari. Non parla nemmeno il sovrintendente Antonio Marcellino. La consegna al momento e’ il silenzio per evitare polemiche. In questi mesi di pandemia, la Fondazione e gli orchestrali hanno proseguito regolarmente l’attivita’ lavorativa facendo anche una serie di esibizioni in streaming, ma a quanto pare il clima all’interno del teatro Politeama resta rovente, tra lamentele, polemiche e confusione continua. “Tutto e’ un problema alla Foss – dice l’assessore Manlio Messina – sento lamentele costanti dei lavoratori ed e’ l’unico teatro in Sicilia in cui c’e’ sempre fermento, credo che non avrebbero di che lamentarsi visto che stiamo parlando di dipendenti e orchestrali che sono stati garantiti al cento per cento in un anno di crisi nera per tutti. Ma adesso – aggiunge Messina – il tempo e’ scaduto, sono stanco di questa situazione. Adesso stiamo verificando lo stato dei fatti con la direzione generale dell’assessorato perche’ sia chiaro a tutti che con me non si gioca ne’ si gioca con il governo Musumeci. Sono pronto a portare i libri in tribunale e a mandarli tutti a casa”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
La GiombOpinione
di Il Giomba

Andrà tutto bene(?)

È un anno intero, e anche qualcosa di più, che mi sento ripetere questa frase. Ma come faccio a pensare che andrà tutto bene?
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin