Fotografia: doppia esposizione con Corrado Sassi e la collettiva "Visionari" | Galleria :ilSicilia.it
Palermo

al Centro Internazionale diretto da Letizia Battaglia

Fotografia: doppia esposizione con Corrado Sassi e la collettiva “Visionari” | Galleria

di
24 Settembre 2019

Guarda la fotogallery in alto 

Il Centro Internazionale di Fotografia di Palermo, diretto da Letizia Battaglia, inaugurerà mercoledì 25 all’interno dei sui spazi ai Cantieri Culturali della Zisa, le due mostre, in contemporanea, “Non puoi avere tutti i colori del mondo“, personale dell’artista romano Corrado Sassi, e “Visionari”, collettiva dei fotografi Mario Cusimano, Claudio Laureti, Eleonora Orlando, Rori Palazzo e Nerira Toci.

“Non puoi avere tutti i colori del mondo” presenta una selezione di lavori provenienti da due diversi progetti di Sassi che raccontano un ventennio della sua attività artistica; il fotografo ha scelto per l’occasione alcune immagini tratte dalla serie Snap, progetto avviato nel 1999 e che racconta l’approccio personale di Sassi alla street photography, iniziato con l’amore spassionato per i grandi fotografi come Bresson, Frank, Brassai, Eggelston, Ghirri, Giacomelli, Letizia Battaglia, Koudelka.

Gli altri lavori sono invece parte del progetto Artviewers-Reflections con il quale il fotografo documenta da oltre dieci anni il panorama artistico contemporaneo, nazionale e internazionale fotografando il pubblico delle fiere d’arte.

D’altro canto “Visionari”, la collettiva che vede protagonisti cinque fotografi mai prima d’ora riuniti in dialogo espositivo, costruisce dei set narrativi per le sue fotografie di genere concettuale, mettendo in scena sentimenti come le paure, la solitudine, la malinconia descritte in immagini che spaziano tra il reale e l’onirico.

Laureti coglie attimi di vita rubati in strada. La ricerca di Orlando, confluita nella serie fotografica Overlaps, sovrappone immagini ed epoche della sua vita, il passato e il presente. I am you di Palazzo è la prima serie di un nuovo lavoro fotografico in cui l’artista indaga il mondo degli adolescenti, quell’età di transizione in cui ogni giorno si cambia, sia nel corpo che nell’anima, e in cui tante cose accadono per la prima volta.

E infine Toci sceglie l’immagine come mezzo espressivo per non abitare più nella parola, raccontando le inquietudini come forma temporale ed emotiva di soggetti con cui instaura un rapporto di empatia, in luoghi che mostrano un vissuto in rigide geometrie, scrutando anche il mondo fiabesco.

Le mostre rimarranno fruibili fino al 3 novembre.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.