Fra storia e novità, ecco la XXV maratona di Palermo | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

DOMENICA 17 NOVEMBRE

Fra storia e novità, ecco la XXV maratona di Palermo | VIDEO

7 Novembre 2019

Guarda il video in alto

Si è svolta presso i locali della sede centrale di Unicredit, in via generale Magliocco, la presentazione della XXV edizione della Maratona di Palermo.

Presenti all’evento Salvatore Malandrino, regional manager Sicilia di Unicredit; l’assessore regionale allo sport, Manlio Messina; il vice-sindaco del comune di Palermo, Fabio Giambrone; Vincenzo Alaimo, consulente commerciale della manifestazione; infine Salvatore Gebbia, patron della maratona di Palermo.

Il vice-sindaco Fabio Giambrone ha approfitto dell’occasione per annunciare la prossima riapertura del Velodromo e dello stadio delle Palme. Il primo riaprirà entro fine novembre, mentre il secondo dovrebbe essere disponibili entro la fine dell’anno.

IL PERCORSO

Maratona di Palermo

La partenza è fissata per domenica 17 novembre alle 9.00, con la corsa che si dirigerà subito in direzione di Mondello, per poi snodarsi all’interno del parco della Favorita, passaggio seguito dalla fine della mezza maratona con il traguardo sito in via Libertà.

Dopo sette anni infatti, la partenza della manifestazione si sposta dallo stadio delle Palme verso il centro cittadino.

Successivamente la corsa percorrerà le zone del centro storico. Passaggio dal Teatro Massimo, con discesa in via Maqueda verso i Quattro Canti. Successivamente si risalirà corso vittorio del Parlamento con relativo passaggio in Piazza del Parlamento. Confermato, anche nell’edizione di quest’anno, il transito nella bellissima location di Palazzo Reale.

ATLETI ED EVENTI COLLATERALI

Sono trentotto le nazioni complessivamente rappresentate in gara, con oltre 1800 atleti iscritti. Fra i favoriti della maratona di Palermo, figura sicuramente Hosea Kimeli Kisorio, keniano vincitore delle ultime edizioni. Dovrà però vedersela con due suoi connazionali di alto livello, ovvero Wilfred Korir e Kenneth Kemboi Rotich.

Fra le iniziative collaterali dell’evento, viene confermata anche “La Camminata del Sorriso“, una passeggiata ludica e non competitiva che si snoderà in un percorso di circa 3 km.

Venerdì 15 novembre si aprirà l’Expo, ovvero l’area dedicata agli sponsor e all’organizzazione, sita all’interno del Giardino Inglese. Qui sarà possibile ritirare i pettorali e il pacco gara.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.