Francesco Scoma, Forza Italia: "I forestali in Sicilia sono troppi? È una favola" :ilSicilia.it
Palermo

I calcoli del Senatore

Francesco Scoma, Forza Italia: “I forestali in Sicilia sono troppi? È una favola”

di
10 Novembre 2017

Secondo il Senatore Francesco Scoma, vice commissario di Forza Italia in Sicilia, i forestali che operano nella nostra regione non sono troppi: “Ormai si è diffusa la favola, ampliata dai media e non smentita da chi avrebbe dovuto – asserisce Scoma in un comunicato – che i forestali che operano in Sicilia sono troppi. Ben 22.226, un numero spropositato se raffrontato alle altre regioni che si affidano, comunque al Corpo Forestale dello Stato. E invece il dato reale è poco più di 7.400. Il corpo forestale della Regione Siciliana aggiunge il Senatore – ha soltanto 1.331 operai a tempo indeterminato, tutto il resto del comparto è a tempo determinato e viene impiegato per appena 78 giorni l’anno, per 101 o per 151 giornate. Di questi 20.895 precari, 6.006 lavorano per circa 2 mesi e mezzo (78 gg), 9.588 per 3 mesi e 10 giorni circa (101 gg) e 5.301 per 5 mesi l’anno (151 gg). Come si vede la verità è altra e infatti basta fare un semplice calcolo per appurare che impiegando a tempo pieno questi precari sarebbero 1.283 di ex 78isti, 2.648 di ex 101isti e 2.190 di ex 151isti, per un totale di 6.122 lavoratori a cui aggiungere i 1.331, già a tempo indeterminato, per arrivare alla cifra di 7.453, in linea se non inferiore alle altre regioni e ad altri Stati con cui si è fatto un confronto errato alla radice. Invece – conclude il vice commissario di Forza Italia in Sicilia – credo che occorra riorganizzare meglio i forestali e soprattutto impiegarli con criterio e nei tempi giusti prima che arrivi la stagione estiva“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin