Fratelli d'Italia attacca Daverio: "Offende la Sicilia, prima chiarisca il suo conflitto d'interessi" :ilSicilia.it

TIENE BANCO LA QUESTIONE BORGO DEI BORGHI

Fratelli d’Italia attacca Daverio: “Offende la Sicilia, prima chiarisca il suo conflitto d’interessi”

di
28 Ottobre 2019

I parlamentari di Fratelli d’Italia Carolina Varchi, capogruppo in commissione Giustizia, e Federico Mollicone, componente della commissione di Vigilanza Rai, attaccano Philippe Daverio per le sue dichiarazioni inappropriate sulla Sicilia.

Philippe Daverio ha assunto un comportamento offensivo nei confronti della Sicilia e dei suoi cittadini. Abbiamo presentato degli atti di sindacato ispettivo, un’interrogazione e un quesito in Vigilanza Rai, per verificare i requisiti regolamentari delle votazioni che hanno portato Bobbio ai “Borghi d’Italia” e l’evidente conflitto d’interessi fra il ruolo di Daverio come cittadino onorario e quello di presidente della giuria. Infine, chiediamo la censura dei commenti pronunciati, soliti luoghi comuni verso i Siciliani. Daverio si scusi con la Sicilia.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“Teoremi, Postulati e Dogmi”

Oggi il capo non vuole più esser messo in discussione. Una mente matematica come la mia nella sua vita si è nutrita di teoremi i quali partendo da condizioni iniziali arbitrariamente stabilite, giungono a conclusioni, dandone una dimostrazione.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.