Frattura nel Pd a Palermo: "C'è chi gioca con due mazzi di carte" :ilSicilia.it
Palermo

dopo la nascita di Italia Viva

Frattura nel Pd a Palermo: “C’è chi gioca con due mazzi di carte”

6 Novembre 2019

Una nuova frattura sembrerebbe che stia avvenendo all’interno del gruppo consiliare del Pd a Palermo.

Infatti, Italia Viva, il nuovo partito costituito da Matteo Renzi, costola del Partito Democratico, anche se con notevoli difficoltà, sta cercando di farsi strada anche a Palazzo delle Aquile, almeno così sembrerebbe secondo quanto messo in evidenza da Rosario Arcoleo e Giovanni Lo Cascio consiglieri comunali del Pd che definiscono “ambigui” i comportamenti di Dario Chinnici, Carlo Di Pisa e Francesco Bertolino componenti del gruppo del Pd a Sala delle Lapidi.

gruppo-consiliare-pd-palermoÈ evidente che dopo la costituzione di Italia Viva, c’è chi è stato ambiguo ed ha giocato con due mazzi di carte“, affermano Arcoleo e Lo Cascio che aggiungono: “Le azioni dei consiglieri Dario Chinnici, Carlo Di Pisa e Francesco Bertolino sono state più eloquenti delle parole di circostanza utilizzate per giustificate il fatto di essere stati assenti alle iniziative PD e presenti a quelle di Italia Viva“.

C’è bisogno di coerenza e di chiarezza: per questo chiediamo al commissario regionale del partito Alberto Losacco di agire immediatamente, per il rispetto che si deve al nostro partito, ai nostri elettori ed ai nostri iscritti”, concludono Rosario Arcoleo e Giovanni Lo Cascio.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.