17 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 07.46

l'operazione della guardia di finanza

Fatture false per evadere il fisco, maxi sequestro a un colosso della distribuzione in Sicilia

12 Gennaio 2019

Avrebbero frodato il fisco per oltre un milione di euro. Con questa accusa la guardia di finanza di Palermo ha effettuato un sequestro preventivo nei confronti della “Aenne press”, l’azienda che distribuisce giornali e riviste in tutta la Sicilia, e indagato il suo legale rappresentante, Giovanni Nangano.

Secondo le fiamme gialle, quest’ultimo avrebbe rilasciato fatture false ed è indagato per dichiarazione fraudolenta mediante utilizzo di fatture per operazioni inesistenti. Sono stati confiscati beni per 1,3 milioni di euro. I militari hanno effettuato dei controlli fiscali nei confronti della “Aenne press”, con sede a Ficarazzi in provincia di Palermo, e di altre aziende che pare siano riconducibili a Nangano.

Sembra che siano state utilizzate cinque ditte di trasporto per rilasciare fatture false che, invece, non facevano riferimento ad alcun servizio realmente effettuato.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.