Frosinone-Palermo. Ore 15.00 . Giocheremo finalmente per vincere ? | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Frosinone-Palermo si gioca alle 15.00

Frosinone-Palermo. Ore 15.00 . Giocheremo finalmente per vincere ?

di
14 Ottobre 2017

Come avevamo da soli previsto, già dal ritiro,  che il Palermo, questo Palermo in 5 giornate sarebbe stata capolista quindi fidandoci del gran lavoro fatto dalla società e dal ds. Lupo e dopo avere visto in ritiro una squadra che sfruttava al massimo le sue potenzialità giocando con un appropriato 3-4-3 tant’è che avevamo visto un attacco delle meraviglie … così ora non possiamo non dire che Tedino , preso da sue paure di perdere, probabilmente, l’imbattibilità ha snaturato questa squadra trasmettendo la paura degli avversari e sopratutto di giocare per non prendere gol dimenticando che nel calcio guarda caso si vince solo facendone uno in più degli altri.

E delusi di avere perso per questo 6 punti ( 2 con l’Empoli, 2 con il Foggia e 2 con il Parma) chiediamo sommessamente che ritorni a giocare come lui ci aveva fatto vedere in ritiro con una squadra che pensa a fare un gol in più degli avversari piuttosto che, fatto un gol e  passati in vantaggio. avere la tentazione,  e manca ormai solo questo , di mettere anche Pomini e Posavec in porta , in fondo con due portieri in porta è ancora più difficile subire gol, no ?

Fra l’altro come ha dimostrato il campo quelli che hanno giocato al posto dei nazionali che lui ritiene i titolari nella realtà dei fatti come abbiamo scritto e detto con insistenza hanno dimostrato di essere loro i veri titolari a partire dalla colonia polacca che è veramente straordinaria che ha margini di miglioramento inimmaginabili restituendo Dawidowic al ruolo di centrale difensivo con libertà di costruire il gioco visto che ne ha tutte le possibilità.

 

 

Qualcuno dirà ma è uno scontro al vertice è giochiamo con la co-capolista ed a casa sua ? Bene proprio per questo i rosanero hanno l’occasione per mostrare a tutti la loro forza e che devono essere preoccupati loro a come giochiamo e che scendiamo in campo con un solo obiettivo … la vittoria !

E ci scommettiamo sarà vittoria !

E giusto per capire meglio se pareggiamo due partite facciamo 2 punti ma se ne perdiamo una e vinciamo l’altra facciamo 3 punti … quindi cosa è meglio ? 8 partite pareggiate 8 punti , 4 perse e 4 vinte 12 punti, 16 partite imbattuti e pareggiate 16 punti mentre 8 perse ed 8 vinte 24 punti … ora è chiaro ?

E’ meglio perdere una partita ma poi vincerne una che due pareggi e l’imbattibilità.

Non ci piace proprio questo Palermo che passato in vantaggio invece di insistere e vincere la partita si preoccupa di togliere attaccanti e mettere difensori e pensare a non prendere gol… tanto come si è visto è quello il momento in cui abbiamo sempre preso gol non quando abbiamo giocato attaccando e pressando per andare a rete.

Detto questo per massima onestà e correttezza in questa partita in particolare , dando per scontato che la vittoria vorrebbe dire 3 punti e posto forse solitario in classifica , il pareggio in ogni caso toglierebbe 2 punti al Frosinone , che gioca in casa ma questo può essere accettabile solo dopo averci provato a vincere e per la forza degli avversari non ci siamo riusciti dopo averci provato in tutti i modi.

Ma in ultima ratio qualora Tedino con il suo non gioco, con il suo difensivismo a livello parossistico, sbagliando i cambi, riuscisse lo stesso a riportarci in serie A , alla fine è pronto un bel 10 e lode per lui … !!!

PS: Certo che oggi con 6 punti in più in classifica sarebbe già tutta un’altra cosa .

Come sempre abbiamo il coraggio di dire quel pensiamo sperando di potere essere di supporto e non di critica a chi per ora a nostro giudizio non vede bene le cose sperando come detto che in ogni caso venga raggiunto l’obiettivo comune in ogni caso e non importa come.

E per questo ecco con quale formazione andremmo in campo per giocare per vincere ovviamente pur con il massimo rispetto per gli avversari ma non me ne vogliate tifosi del Frosinone oggi da Voi scende in campo il PALERMO !

PALERMO 3-4-3 : Pomini, Sziminsvki, Dawidowicz, Bellusci; Rispoli, Murawski, Gnahorè, Rolando; Coronado, Trajkovski o Embalo o La Gumina e  Nestorovski.

Ricordiamo anche che nell’ultima sfida al Matusa – ex impianto dei ciociari visto che ora si gioca nel nuovo impianto sportivo “Benito Stirpe” – vide i rosanero imporsi con il risultato di 2-0.

Precedenti nettamente a favore del Palermo che nei quattro match giocati contro il Frosinone è uscito sempre vittorioso con un totale di nove reti segnate e una subita.“

 

 

Frosinone-Palermo, le probabili formazioni:

FROSINONE 3-4-1-2: Bardi; Terranova, Ariaudo, Brighenti; M. Ciofani, Maiello, Sammarco, Beghetto; Ciano, Dionisi; Daniel Ciofani.

PALERMO 3-4-1-2: Pomini; Cionek, Struna, Bellusci; Rispoli, Murawski, Dawidowicz, Morganella; Coronado; Embalo, Nestorovski.
BALLOTTAGGIO: Trajkovski-Embalo 50%-50%“

 

 

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Il Gatto Obeso e le ZTL

Il gatto obeso e sazio non avrà mai stimoli a sforzarsi per andare a cercare i topi. Quindi non ho aspettative da “nuovi soldati”, sono siciliano e vivo a Palermo e dietro a nuovi volti mi farò la domanda più importante: “a cu appartieni?”
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

La ddraunàra: i racconti di Silvana Grasso

È disponibile dal 16 luglio La ddraunàra, la raccolta di racconti di Silvana Grasso, a cura di Gandolfo Cascio ed edita da Marsilio che ripubblica così due opere, Nebbie di ddraunàra (Le Tartarughe 1993) e Pazza è la luna (Einaudi 2007).

I giannizzeri

A partire soprattutto dal 1850, il controllo del territorio in Sicilia diviene sempre più arduo per la gendarmeria borbonica. Gruppi armati dediti al malaffare, bande e banditi, nonostante l’inasprimento delle pene – il ricorso all’esecuzione diretta era prassi ordinaria - percorrevano senza molti contrasti le campagne siciliane e rendevano difficile garantire la sicurezza.
. Rosso & Nero .
di Elio Sanfilippo

Palermo fa acqua da tutte le parti, Orlando cambi tutto o si dimetta

I cittadini sono sommersi dall'immondizia, intere zone trasformate in discariche, lavori stradali che non finiscono mai, servizi pubblici che non funzionano, fino allo scandalo dei cimiteri dove non si capisce perché non si sono avviate le procedure per la costruzione del nuovo cimitero previsto dal piano regolatore.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.