Fungo Day, a Ucria la XXIV edizione della sagra | IL PROGRAMMA :ilSicilia.it
Messina

Sabato 26 ottobre

Fungo Day, a Ucria la XXIV edizione della sagra | IL PROGRAMMA

di
24 Ottobre 2019

Pronti a vivere un sabato, precisamente quello del 26 ottobre, all’insegna del gusto? Allora, la XXIV edizione Fungo Day – Mostra & Sagra dei Funghi ad Ucria (ME) fa al caso vostro.

La Sagra e la Mostra, che si svolgono ogni anno durante l’ultimo weekend di ottobre, hanno lo scopo di divulgare e far conoscere il mondo dei funghi, con degustazioni e possibilità di acquistare prodotti tipici locali. Una bella vetrina per un territorio che ha tanto da raccontare e da dare.

Ucria, anticamente “Keria”, è un piccolo comune montano situato sui Nebrodi, uno scrigno tutto da scoprire, i cui i primi insediamenti risalirebbero all’età ellenica e reperti archeologici, monete romane e utensili vari, sono stati rinvenuti nei pressi della Rocca di S. Marco. Nel Medioevo assunse la tipica forma feudale, divenendo sede di dominazione normanna, sveva, angioina e aragonese.

Fungo-Day-UcriaUn importante ruolo nell’economia ucriese è svolto dai funghi e, infatti, nel 1995, è stata fondata Associazione Micologica Naturalistica “P.Bernardino” che, oltre ad occuparsi di studiare da un punto di vista tossicologico, biochimico e igienico-sanitario le diverse specie di funghi che colonizzano il territorio e di divulgare le conoscenze in questo campo tramite mostre, seminari e convegni vari, organizza l’annuale sagra dei funghi che attrae sempre più visitatori, con stand enogastronomici, folclore, visite guidate, percorsi naturalistici, e mostre.

I porcini sono delle rarità, ma in questo territorio li avete a portata di mano. Arrampicatevi con guide esperte lungo i pendii e avrete l’opportunità di portare a casa un bottino prezioso e gustoso. In occasione della Sagra, che ormai è un appuntamento imperdibile e molto atteso, resteranno aperti tutto il giorno chiese, poli museali e la Banca del Germoplasma. Scendiamo nel programma, per scoprirlo nei dettagli.

 

PROGRAMMA

Sabato 26 ottobre

Alle 10 – Centro visite del Parco dei Nebrodi (Via S. Antonio del Prato – Circonvallazione)

Apertura Mostra Micologica Funghi dei Nebrodi

Esposizione dei Tartufi dell’Area Nebrodi a cura dei Micologi Gaetano Spagnolo, Mario Russo, Arturo Buccheri, Alì Salvatore, Nino Fiocco

Alle 10 – Punto d’incontro Centro visite Parco dei Nebrodi

Escursione Naturalistica con raccolta Funghi (Info e Prenotazioni – Associazione PFM 331 3457538)

Alle 12 – Centro visite Parco dei Nebrodi

Degustazioni a base di Funghi

Alle 16

Trekking Urbano

Dalle 19 al Centro visite del Parco dei Nebrodi (Via S. Antonio del Prato – Circonvallazione)

Sagra del Fungo

Alle 21

Musica live con gli Onda sonora Band

Chiudiamo con Cristoforo Poggiali che, a proposito dei funghi, scrisse: “Da terra il fungo spunta fuora, che man lo coglie e bocca lo divora“.

Buona Sagra a tutti.

 

EVENTO FACEBOOK QUI

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Moderati per sopravvivere

Si torna a parlare di un partito dei “moderati” che - come ci informa Belzebù nell’articolo di questi giorni - dovrebbe mettere insieme i cespugli della politica italiana: Italia Viva di Matteo Renzi, Azione di Carlo Calenda, Più Europa di Emma Bonino e Forza  Italia o almeno una sua parte. Un’adesione che finora, però, è più una speranza che una certezza
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.