Furti a Mondello. Lui rubava, lei vendeva il materiale online, condannati due fidanzati :ilSicilia.it
Palermo

Il ragazzo faceva rapine con una pistola giocattolo

Furti a Mondello. Lui rubava, lei vendeva il materiale online, condannati due fidanzati

di
14 Luglio 2017

Il gup Patrizia Ferro ha condannato a sei anni Massimiliano Sidoti, 33 anni, per furti e rapine, e a un anno (pena sospesa) Rosalia Garofalo, 25 anni, per ricettazione. I due sono fidanzati.

Secondo l’accusa, Sidoti rubava zaini e borse a Mondello (di solito al lido Ombelico del mondo), ma faceva anche di rapine con una pistola giocattolo.

Garofalo rivendeva il materiale on line, ma non avrebbe saputo nulla dell’attività criminale del ragazzo che le diceva di aver comprato le borse e il resto a Ballarò. I due sono stati incastrati dall’amica di una delle vittime dei furti che ha riconosciuto su internet la borsa firmata Stella Mc Cartney, proprio quella rubata qualche giorno prima.

La ragazza derubata ha chiamato la polizia e ha poi fissato un appuntamento con l’imputata. Appuntamento al quale si sono presentati anche gli agenti che hanno trovato nella macchina dell’imputato la pistola giocattolo, ricostruendo i furti e le rapine, poi confessati dal ragazzo.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.