Furti di arance, Candiani (Lega): "Bene l'aumento dei controlli. Servono pene severe" :ilSicilia.it
Palermo

Sui furti in agricoltura

Furti di arance, Candiani (Lega): “Bene l’aumento dei controlli. Servono pene severe”

di
21 Febbraio 2020

Siamo soddisfatti della stretta sui controlli, pensiamo al sequestro di 30 tonnellate di arance rubate e già immesse sul mercato. Un segnale forte di contrasto dei furti in agricoltura da parte delle istituzioni era necessario. Siamo contenti che l’attività di sorveglianza tracciata dal ministero dell’Interno con Salvini alla guida sia stata ripresa. Un plauso quindi ai prefetti di Catania e Siracusa e ora spostiamo l’azione a livello nazionale e regionale”. Così Stefano Candiani, senatore leghista sottosegretario all’interno con Salvini ministro e commissario della Lega in Sicilia.

Il Governo prenda coscienza del problema gravissimo che vive l’agricoltura siciliana. Ricordiamo al ministro Bellanova che la sua assenza sul tema pesa moltissimo e che nella sola piana di Catania per i furti delle arance gli agricoltori perdono 100 milioni di euro all’anno. Chiediamo al governo – conclude Candiani – l’introduzione nel codice di condanne più severe per chi commette furti in agricoltura e per chi rivende la merce rubata”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Moderati per sopravvivere

Si torna a parlare di un partito dei “moderati” che - come ci informa Belzebù nell’articolo di questi giorni - dovrebbe mettere insieme i cespugli della politica italiana: Italia Viva di Matteo Renzi, Azione di Carlo Calenda, Più Europa di Emma Bonino e Forza  Italia o almeno una sua parte. Un’adesione che finora, però, è più una speranza che una certezza
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per