Furti di carburante a Bellolampo, scatta il licenziamento per gli indagati :ilSicilia.it
Palermo

LA DECISIONE DEL PRESIDENTE DELLA RAP

Furti di carburante a Bellolampo, scatta il licenziamento per gli indagati

di
29 Giugno 2020

Al via le procedure di licenziamento degli 11 dipendenti della Rap, accusati di furto di carburante nell’ambito di Bellolampo. Più precisamente, i provvedimenti sono frutto di quanto messo in luce dall’operazione denominata “Beautiful flash“, condotta dai carabinieri.

Lo ha deciso Giuseppe Norata, il presidente dell’azienda che si occupa della gestione dei rifiuti a Palermo, insieme al Comune.

LA NOTA DELL’AZIENDA

L’azienda sottolinea infatti “come questa indagine sia la prosecuzione di una avviata nel 2018, che già aveva portato ad alcuni arresti e licenziamenti, scaturita da accertamenti fatti proprio dalla Rap a seguito delle anomalie registrate nel consumo di carburante presso l’impianto di Bellolampo. Le verifiche svolte internamente avevano infatti mostrato come nel 2017 e nel 2018 vi fosse stata un’anomala impennata dei consumi di carburante, che non trovava alcuna giustificazione nell’attività svolta. Il danno stimato era di circa 30 mila euro mensili”.

“Dai lavoratori della Rap, e per fortuna per la stragrande maggioranza di loro è così – afferma il sindaco Leoluca Orlando – ci aspettiamo non solo la normale professionalità che ci si aspetta da un dipendente di azienda pubblica, ma anche gratitudine verso la città e la comunità per aver evitato che qualche anno fa, col fallimento di Amia, centinaia di persone perdessero il posto di lavoro”.

LEGGI ANCHE

Furti di carburante a Bellolampo: la banda incassava 30 mila euro a mese

Furti di carburante alla discarica di Bellolampo, 21 arresti a Palermo | VIDEO

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin