G7, scattano le misure antiterrorismo. Da lunedì in funzione le barriere Jersey :ilSicilia.it
Messina

Sono prefabbricate e collegate tra loro con barre o cavi di acciaio

G7, scattano le misure antiterrorismo. Da lunedì in funzione le barriere Jersey

di
16 Maggio 2017

Entreranno in funzione a Taormina dal 22 maggio le barriere “New Jersey” ( o più semplicemente Jerseyin vista del G7, le strutture appositamente previste per impedire attacchi terroristici con i camion, tecnica utilizzata da jihadisti e “lupi solitari” negli attentati compiuti in Francia, in Inghilterra e in Svezia. In settimana inizieranno le attività di installazione delle barriere, per il cui posizionamento si cercherà di utilizzare strutture non eccessivamente invasive e da collocare nelle aree strategiche da proteggere. In particolare si andrà a tutelare il Corso Umberto, con i due rispettive punti di ingresso: Porta Catania e Porta Messina. Ma la stessa valutazione verrà fatta dal Comitato per la Sicurezza e l’Ordine pubblico anche per quanto concerne gli accessi agli alberghi. Le barriere sono prefabbricate e collegate tra loro con barre o cavi di acciaio all’altezza di circa un metro, e semplicemente appoggiate a terra. Con queste strutture, si riesce ad arginare e deviare l’eventuale traiettoria del mezzo pesante bloccandone insomma l’intento di andare dritto contro la folla. Intanto sempre in settimana inizierà anche la delimitazione della “zona rossa”, attorno cioè a Corso Umberto e le aree sottostanti (Via Roma) e sovrastanti (Circonvallazione).

Si andrà, in tal senso, a delimitare il perimetro di accesso alla zona di massima sicurezza alla quale potranno accedere soltanto gli addetti ai lavori autorizzati e i residenti. A pochi giorni ormai dall’arrivo dei Capi di Stato e di Governo, si vanno stringendo le “maglie” della sicurezza in un territorio che sarà blindato da settemila agenti delle Forze dell’Ordine e tremila militari dell’Esercito. In atto anche un ampio potenziamento dei sistemi di videosorveglianza delle aree sensibili e si stanno anche ultimando anche alcuni interventi riguardanti gli impianti di telefonia.

Oggi inizieranno, intanto, le operazioni di consegna dei badge anche per i residenti nelle frazioni, ed in particolare per la popolosa cittadina di Trappitello, mentre a Taormina le attività sono già in corso da diversi giorni e proseguono non senza qualche momento di impasse. I pass verranno consegnati, complessivamente, ai residenti della città entro la giornata del 21 maggio. Dal 22 maggio, invece, gli alberghi del G7 libereranno le camere riservate agli ospiti del vertice dei sette grandi, e quindi ai Capi di Stato e di Governo e alle delegazioni al seguito.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin