G7 Taormina, il video messaggio del premier Gentiloni dal Teatro Antico :ilSicilia.it
Taormina

L'immigrazione sarà una delle questioni su cui il premier Paolo Gentiloni cercherà di raccogliere consensi

G7 Taormina, il video messaggio del premier Gentiloni dal Teatro Antico

di
26 Maggio 2017

 

Economia mondiale, politica estera, sostenibilità ambientale e sicurezza dei cittadini saranno i temi sul tavolo del G7 di Taormina che prende il via oggi per terminare domani 27 Maggio.

Il compito dei capi di Stato e di Governo dei sette paesi più industrializzati, sarà quello di tentare un processo di avvicinamento delle istituzioni internazionali ai cittadini e cercare di rassicurare gli animi a pochi giorni dall’ennesimo attentato terroristico sul territorio di uno dei membri del Gruppo. La Città di Taormina che guarda verso l’Africa, non è una scelta causale, ma rappresenta l’immediato approdo italiano di tanti viaggi della speranza, via mare verso l’Europa.

L’immigrazione, infatti, sarà una delle questioni su cui il premier Paolo Gentiloni cercherà di raccogliere consensi sulla proposta italiana di sostenere il Governo di Tripoli e la sorveglianza della guardia costiera libica per sigillare il confine meridionale dell’Unione europea.

Taormina è presidiata in queste ore da quasi diecimila gli uomini in campo con sette check point e metal detector per garantire la massima attenzione anche per la manifestazione di protesta annunciata dai movimenti antagonisti. La macchina di sicurezza è già partita ieri con le ingenti misure predisposte dal Viminale.

Il premier italiano Paolo Gentiloni

“La straordinaria storia e bellezza che ci circonda, Taormina, la Sicilia e l’Italia può dare un contributo molto importante ad aiutare la comunità internazionale per dare risposte su quello che i cittadini ci chiedono, in primis su sicurezza e terrorismo”. Lo ha dichiarato il Premier italiano, Paolo Gentiloni, in un video-messaggio da Taormina, dal Teatro Antico, a pochi minuti dall’inizio della cerimonia inaugurale del vertice.

“A Taormina ci sarà un confronto su temi che interessano tutta l’umanità, come i cambiamenti climatici, i commerci, le migrazioni, i rapporti con l’Africa”, ha detto il Presidente del Consiglio. “Non sarà un confronto semplice, ma l’Italia, che ospita il vertice, cercherà di renderlo un confronto utile e capace di far convergere le posizioni”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin