Gal 'Terre dell’ Etna e dell’’Alcantara', sindaci e soci privati: "Eletto Cda abusivo" :ilSicilia.it

LE DICHIARAZIONI

Gal ‘Terre dell’ Etna e dell’’Alcantara’, sindaci e soci privati: “Eletto Cda abusivo”

di
21 Maggio 2022

«Al termine di un’assemblea dei soci illegittima svoltasi a Pedara, culminata in un nuovo intervento dei carabinieri, una minoranza di soci del Gal “Terre dell’Etna e dell’Alcantara” ha proceduto all’elezione abusiva e antidemocratica di un nuovo Cda dell’ente. Purtroppo, un gruppo di soggetti ben connotati politicamente ha attuato una vera e propria tagliola a danno di una maggioranza presente in aula di oltre 40 soci fra sindaci, enti pubblici e privati, su 73 aventi diritto, che non hanno potuto esprimere liberamente il proprio voto sul rinnovo della governance del Gal».

Lo dichiarano i sindaci di Riposto, Mascali, Viagrande, Trecastagni, Nicolosi, Malvagna, Motta Camastra, Roccella Valdemone, Francavilla di Sicilia, Gaggi, il presidente del Parco Fluviale dell’Alcantara, già maggioranza tra i soci pubblici, e i componenti del Cda uscente del Gal Nunzio Batturi e Angelo Scuderi, il vicepresidente uscente Francesco Sgroi e l’amministratore delegato uscente Emanuele Zappia.

«Fino all’ultimo – proseguono i soci Gal – abbiamo cercato di garantire la regolarità delle procedure, normative alla mano ma prima ancora chiedendo buon senso. A sera inoltrata, poi, abbiamo scelto di abbandonare l’assemblea illegittima per un estremo e forte gesto di protesta contro un atteggiamento incomprensibile, gravemente lesivo della dignità delle istituzioni. Adesso facciamo appello alla Regione Siciliana affinché proceda celermente al commissariamento del Gal Etna-Alcantara. I gravi fatti che denunciamo, peraltro, sono avvenuti sotto l’occhio di ispettori scrupolosamente inviato dal dirigente del Dipartimento Agricoltura Dario Cartabellotta».

«Occorre scongiurare – proseguono sindaci e altri soci – che una governance abusiva del Gal, eletta nel corso di un’assemblea dei soci priva di efficacia, metta a repentaglio la credibilità di un ente che deve, invece, lavorare garantendo partecipazione e trasparenza. Ma anche, occorre evitare che un Cda squalificato e illegittimo proceda all’adozione di atti che sarebbero nulli e che, dunque, metterebbero a repentaglio l’ingente mole di finanziamenti dall’Europa per le imprese del territorio etneo e alcantarino», concludono.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.