20 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.05
Ragusa

L'intervento dei vigili del fuoco

Gas tossici in una serra nel Ragusano: diciotto persone si sentono male

18 Agosto 2018

Un guasto ad un impianto di irrigazione in un’azienda agricola ha determinato la cattiva concimazione, in assenza di acqua, di una serra, favorendo l’esalazione di gas tossici che hanno causato un malessere diffuso in alcuni abitanti di contrada Ciarciolo, in territorio di Modica, nel ragusano.

gas tossici modica
Foto Italpress

E’ accaduto la notte scorsa. Scattato l’allarme, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno indirizzato la loro attenzione verso una serra per la produzione di prodotti orticoli nella quale era stato usato “Vapem“. Si tratta, spiegano i vigili del fuoco, di “un fumigante per la disinfezione dei suoli, e le procedure operative prevedono dopo lo spandimento l’immediata irrigazione dei terreni trattati“.

Ma a causa di un guasto improvviso l’impianto di irrigazione non ha funzionato e i gas si sono rapidamente diffusi nell’aria, causando fastidi respiratori e irritazioni oculari ai residenti della zona, che sono stati allontanati dalle loro abitazioni.

Il proprietario del terreno, una volta rintracciato, ha attivato l’impianto irriguo e così l’allarme è rientrato. I vigili del fuoco nella tarda mattinata hanno eseguito alcune analisi e non è emersa la presenza di gas tossici in aria. Pertanto, ultimati i rilievi con il personale dell’Arpa, dell’Ufficio Igiene Pubblica dell’Asp e del Comando di polizia Municipale di Modica, è stato consentito ai residenti di rientrare nelle loro abitazioni.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Rimembranze in un caldo giorno di luglio

Quando in giornate come queste si perdono o si commemorano personaggi di grande spessore personalmente non mi sento solo per la loro assenza, ma mi sento solo per la mancanza all’orizzonte di personaggi con potenzialità tali da eguagliarne lo spessore.
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

“Meglio soli…” La Lega primo partito non ha nessuno nei posti di comando

In Sicilia, terra di paradossi, anche la politica non si sottrae a questa "legge di natura". Fra i tanti, quel che colpisce è che la Lega, primo partito italiano, che le europee hanno consacrato - con oltre il 20 per cento dei voti - come seconda forza politica nell'Isola dopo il M5S, non ha alcuna rappresentanza né all'Assemblea regionale siciliana e nemmeno nel governo regionale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.