Gay Pride Catania: "Inaccettabile che drag queen leggano fiabe ai bambini" :ilSicilia.it
Catania

il j'accuse di Fabio Cantarella (LEGA)

Gay Pride Catania: “Inaccettabile che drag queen leggano fiabe ai bambini”

di
2 Luglio 2019

“Conosco eccellenti programmi didattici sull’educazione alle differenze ma non ho mai visto drag queen leggere fiabe a bambini. Francamente mi sembra che questa volta gli organizzatori del Pride etneo abbiano esagerato. Lo afferma Fabio Cantarella, assessore alla sicurezza del Comune di Catania e responsabile enti locali della Lega in Sicilia commentando l’iniziativa per bambini tenutasi nella sede della Cgil nel contesto del Pride catanese.

Fabio Cantarella
Fabio Cantarella

“Sono fermamente convinto – continua Cantarella –  che i bambini debbano essere lasciati liberi dai condizionamenti ideologici e soprattutto che debbano essere educati dai genitori e da chi ha le professionalità adeguate e riconosciute. Iniziative come il cosiddetto ‘baby Pride’ mi sembrano iniziative totalmente inopportune”. 

“Giù le mani dai bambini! Solleciterò i parlamentari della Lega a prendere iniziative adeguate per proteggere i nostri bambini da questo tipo di avventurismi educativi”, conclude il responsabile del Carroccio in Sicilia.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin