18 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.55
Caltanissetta

"Strano inciucio"

Gela, Bartolozzi (Forza Italia): “Nessun patto del Nazareno in salsa sicula”

15 Maggio 2019

«La vicenda elettorale di Gela ancora una volta si presenta, allo scenario nazionale, con eventi che più un laboratorio esprimono la dialettica controversa delle e nelle forze politiche, soprattutto da parte dell’opinione pubblica». A dirlo è la deputata nazionale di Forza Italia, Giusi Bartolozziche prosegue: «Non vi è stato alcun “patto del Nazareno in salsa sicula”, quanto, piuttosto, la deliberata scelta di azzerare il ruolo di Forza Italia a Gela, unico partito che sarebbe stato – come è stato nelle sue divisioni imposte – fondamentale traino nella naturale coalizione di centrodestra». 

«Per scelte individualistiche – prosegue la nota – Forza Italia a Gela non ha presentato, al primo turno, una propria lista né simbolo e questo, è corretto che si sappia, per deliberata scelta dell’attuale coordinatore provinciale in aperta violazione ad un’apposita indicazione data dal Presidente Berlusconi. Nonostante la mia rassegnata disponibilità ad una candidatura promossa da Forza Italia – al fine di mantenere se non incrementare l’ottimo risultato del 34% raggiunto alle politiche 2018, all’esito delle quali FI è risultato essere il primo partito nella Città, è prevalsa – ancora una volta , l’ottica spartitoria e nichilista.

Risultato? Pur di svilire Forza Italia e, così, far “saltare” la proposta politica unitaria del centrodestra si è preferito uno “strano inciucio” – questo sì – in salsa sicula con la vecchia sinistra locale protagonista sono a poco più di un anno fa della tragicomica esperienza crocettianaEd a smentire coloro i quali solo oggi opportunisticamente rinnegano “l’accordo” celebrando “l’esperimento moderato” bastano i fatti, e primo tra tutti la rinunzia all’utilizzo dei simboli di partito, l’opportunistico riempimento con uomini di diverse estrazioni ideologiche prima ancora che partitiche, e da ultimo il celebrato passaggio di neo eletti consiglieri comunali provenienti dalla lista civica del Sindaco. Quindi stia tranquillo Di Maio: a Gela, come nel resto della Sicilia, nessun patto del Nazareno. Forza Italia gelese è più viva che mai, presente in consiglio comunale e tornerà ad essere protagonista della politica, non solo locale».

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice, si racconta in un’intervista

Intervista ad Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice "Nel mio libro c’è un invito a rallentare, un po' come andare in bicicletta, con il vento fra i capelli e camminare lenti verso la vita, guardandola, accogliendola, non divorandola … nasce dal desiderio di comunicare positività, dolcezza e amore. I miei hashtag sono: #felicità #amore #tradizioni #ricordi #vita #pezzidinoi".
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.