Gela: imputato per abusi sessuali sui figli, potrà vedere sua bimba :ilSicilia.it
Caltanissetta

IL CASO

Gela: imputato per abusi sessuali sui figli, potrà vedere sua bimba

di
19 Agosto 2020

C’è una corsa contro il tempo, a Gela, perché si impedisca che un uomo di 42 anni, imputato di abusi sessuali e violenza sui suoi due figli, entrambi maschi, e di maltrattamenti contro la moglie, possa incontrare una bambina di tre anni nata dalla sua relazione con un’altra donna dalla quale si è recentemente separato.

Il tribunale di Gela ha concesso all’indagato, nell’ambito del procedimento di separazione con la nuova compagna, di potere tenere con sè la bimba per due settimane senza la presenza vigile di alcun assistente sociale.

Una decisione ritenuta in contrasto stridente con quella adottata dal tribunale dei minori di Caltanissetta, che, in via provvisoria e urgente, aveva sospeso l’uomo dalla responsabilità genitoriale riguardo ai figli maschi vittime degli abusi.

L’avvocato della madre della bambina, Francesca Gritti, di Bergamo, dopo numerose ma inascoltate istanze ufficiali, tese a impedire in via precauzionale l’affidamento non controllato, ha scritto una accorata lettera al presidente del tribunale dei minori di Caltanissetta, “per rappresentare la gravità della situazione. Il padre che pretende di tenere con sé la minore per un lungo periodo estivo, anche di notte – scrive l’avvocato Gritti – è imputato anche per abusi sessuali e maltrattamenti fisici su altri due figli minori”.
“Nessuno – spiega il legale – gli vuole impedire di esercitare i suoi diritti di padre, ma appare incredibile che non venga, in via precauzionale, disposta la visita assistita, esponendo così la minore a un potenziale abusante”.

E conclude la richiesta con un appello: “La prego di esaminare immediatamente la situazione, credo che la bimba, che ha solo tre anni, meriti di essere protetta”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

La stramberia dello stop alla Ztl notturna a Palermo

E’ possibile che questo sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, non riesca a mettere un freno alle stramberie del suo assessore alla Mobilità, Giusto Catania? Evidentemente, non ha una grande considerazione per i palermitani, proponendo l’abolizione della Ztl nella fascia oraria notturna
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.