Gennuso decaduto all’Ars: al suo posto ancora Daniela Ternullo :ilSicilia.it

il 5 giugno la cassazione

Gennuso decaduto all’Ars: al suo posto ancora Daniela Ternullo

di
13 Maggio 2020

Il deputato Giuseppe Gennuso, per effetto della legge Severino, è stato nuovamente sospeso dall’Ars e sostituito da Daniela Ternullo (prima dei non eletti nella lista dei Popolari e autonomisti). Lo ha annunciato il presidente del parlamento siciliano, Gianfranco Micciché, nel corso della seduta di oggi che ha visto già la presenza della parlamentare melillese.

L’Ars aveva già accertato la sospensione di diritto dalla carica di deputato regionale con decorrenza 9 aprile 2018 ma il 7 maggio dello stesso anno era cessata per il venir meno della misura cautelare coercitiva applicata a seguito dell’arresto per voto di scambio politico mafioso (poi derubricato in corruzione elettorale). Il 6 febbraio è stata invece accertata la sospensione di diritto dalla carica di deputato regionale con decorrenza immediata per l’arresto nell’ambito del Sistema Siracusa per presunte sentenze pilotate al Consiglio di Stato assieme ai giudici Raffaele Di Lipsis, Nicola Russo e Luigi Pietro Maria Caruso.

A luglio dello scorso anno il parlamentare rosolinese, dopo il patteggiamento a Roma a un anno e 2 mesi per traffico influenze, è quindi rientrato al palazzo dei Normanni per uscirne nuovamente oggi. Ternullo è arrivata alle scorse regionali seconda con oltre 1.700 voti, subito dopo Gennuso, che ne raccolse oltre 6.500.

Il giudice ha escluso la corruzione – le parole del deputato uscente – perché non c’è stata consegna di denaro, non c’è alcuna pena accessoria e non sono stato interdetto dai pubblici uffici. Quindi non me lo spiego”. Ma il 5 giugno si celebra il ricorso in Cassazione che era previsto inizialmente per aprile e spostata per emergenza covid, quindi le porte potrebbero ancora essere girevoli.

Il mio primo pensiero va all’onorevole Pippo Gennuso, un amico e una persona con un profilo d’altri tempi, a cui voglio augurare le migliori fortune. La mia attività all’Assemblea regionale sarà svolta nel solco della piena continuità con le battaglie che in questi mesi Gennuso ha portato avanti, con determinazione, nell’interesse della provincia di Siracusa e di tutta la Sicilia“. Queste le prime parole di Daniela Ternullo nel giorno del suo ritorno tra i banchi dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Scontata – aggiunge Daniela Ternullo – la mia adesione al Gruppo Parlamentare Ora Sicilia, che ho contribuito a far nascere nell’estate del 2019 insieme agli amici e colleghi Luigi Genovese e Luisa Lantieri, con i quali vanto un rapporto solido, fondato sulla stima e sulla condivisione di idee e progetti. Un legame che si è consolidato giorno dopo giorno. Riabbraccio la mia famiglia“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin