Geraci Siculo, ultimo giorno per il concorso nazionale "Il Borgo dei Borghi" :ilSicilia.it
Palermo

L'appello

Geraci Siculo, ultimo giorno per il concorso nazionale “Il Borgo dei Borghi”

di
21 Marzo 2021

Oggi è l’ultimo giorno di votazioni. Ci stiamo giocando la vittoria finale e ancora possiamo fare tanto“, questo è l’appello del sindaco di Geraci Siculo, Luigi Iuppa, per chiedere l’ultimo sforzo e votare il comune madonita alla finale del Borgo dei Borghi, il concorso nazionale ideato dalla Rai. C’è tempo solo fino alla mezzanotte di oggi. Geraci Siculo è l’unico comune siciliano che si sta giocando la vittoria finale.

Oggi è l’ultimo giorno di votazioni, il più importante – dice il sindaco – Bisogna fare tutti qualcosa. Oltre votare per l’ultima volta, chiediamo anche ai nostri amici e conoscenti di farlo. È domenica e tutti possono dedicare un minuto del loro tempo per votare. Mandiamo sms, messaggi su whatsapp e telegram. Facciamo dei post su Facebook, Instagram e Twitter. Usate il mezzo che ritenete più opportuno“. Geraci quest’anno rappresenta l’intera Sicilia al concorso. E in questi giorni si sono succeduti numerosi messaggi da parte di personaggi celebri, del mondo dello spettacolo, dell’associazionismo, dell’imprenditoria, dei sindacati, delle scuole che si sono mobilitati proprio in favore del borgo madonita.

L’intera giunta regionale, capitanata dal presidente Nello Musumeci, ha lanciato il proprio appello a far vincere Geraci. Una vittoria del concorso, infatti, darebbe lustro all’intera Isola. “Se vince Geraci, vince la Sicilia“, conclude Iuppa.

Votare è davvero semplice e gratuito. Basta andare sul sito della trasmissione (www.rai.it/borgodeiborghi/) ed esprimere la propria preferenza. Si può fare accedendo con le proprie credenziali RaiPlay, oppure utilizzando quelle di Google o di Facebook.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Una via per Franca Florio

La vita di Franca Florio, fatta di discese ardite e dure risalite è una grande storia, la fortuna, la sfortuna, la ricchezza, la povertà, la felicità, il dolore, si mischiano in quello che è un romanzo più romanzo di ogni pagina immaginata.

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.