Gesap, Giuffrè mostra gli artigli e chiede un risarcimento di 250mila euro :ilSicilia.it
Palermo

l'ex presidente fa causa alla partecipata

Gesap, Giuffrè mostra gli artigli e chiede un risarcimento di 250mila euro

di
23 Gennaio 2020

Tullio Giuffrè presenta il conto alla Gesap.

Dopo essere stato defenestrato qualche mese fa,  attraverso una azione legale, l’ex presidente chiede una cifra intorno ai 250mila euro a titolo di risarcimento. Quando sedeva nella poltrona dell’aeroporto di Punta Raisi, era già ai ferri corti con il sindaco e i componenti orlandiani del Cda.

Per chi non lo ricordasse, a settembre, tre componenti su cinque del consiglio di amministrazione si sono dimessi provocando di fatto la decadenza di tutto l’organismo. Le dimissioni dell’Ad Giovanni Scalia e dei consiglieri Cleo Li Calzi e Domenico Cacciatore – ad oggi tutti rieletti – trascinarono negli abbissi anche Alessandro Albanese, il quale è stato l’unico rinominato in quota Camera di Commercio.

Un manovra “capestra” per Tullio Giuffrè e il suo avvocato, al solo scopo, a quanto pare, di far saltare la poltrona dell’ex presidente. Un danno che ha creato alle tasche del professore della Kore di Enna un enorme perdita.

Un dossier molto corposo, presentato dall’avvocato Pierluigi Vigneri alla sezione del tribunale civile specializzata in materia di impresa norme e che mostrerebbe una serie di procedure che sarebbero state violate.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro