Giallo al processo "Capaci bis": l'ex 007 indagato per la strage non si presenta :ilSicilia.it
Caltanissetta

era atteso oggi al Tribunale di Caltanissetta

Giallo al processo “Capaci bis”: l’ex 007 indagato per la strage non si presenta

di
12 Febbraio 2020

È Giallo al processo “Capaci bis” che si celebra davanti alla Corte d’assise d’Appello di Caltanissetta. Oggi era fissata l’udienza in cui era atteso Giovanni Peluso, l’ex poliziotto ed ex 007 indagato per la strage.

Il pentito Pietro Riggio lo aveva infatti tirato in ballo pochi mesi fa (LEGGI QUI) sostenendo che «un ex poliziotto che chiamavano il “turco” mise l’esplosivo sotto l’autostrada. Mi ha confidato di aver partecipato alla fase esecutiva delle strage Falcone; si sarebbe occupato del riempimento del canale di scolo dell’autostrada con l’esplosivo, operazione eseguita tramite l’utilizzo di skateboard». Nel verbale del 2018 i magistrati gli hanno chiesto come mai non lo avesse detto prima: «Fino ad oggi ho avuto paura di mettere a verbale certi argomenti, temevo ritorsioni per me e per la mia famiglia. Ma, adesso, i tempi sono maturi perché si possano trattare certi argomenti», rispose Riggio.

Oggi però a inizio udienza il Procuratore generale Lia Sava e il sostituto Antonino Patti hanno detto alla Presidente della Corte, Andreina Occhipinti, che Peluso “non si è presentato”. “Mi è stato detto fino a due giorni fa che doveva presentarsi”, ha spiegato Patti. “Ma fino a pochi minuti fa non si è ancora presentato al bunker”.

Strage di CapaciGiovanni Peluso, ex sovrintendente della Polizia di Stato, con un passato in servizio a Napoli e Roma, è indagato per la strage di Capaci e per associazione mafiosa. Secondo l’accusa della Procura di Caltanissetta, avrebbe ricoperto il ruolo di “compartecipe ed esecutore materiale della strage di Capaci”. A questo punto la Presidente della Corte ha deciso di andare avanti con l’udienza chiamando a deporre il collaboratore di giustizia Francesco Geraci, collegato in videoconferenza.

Alla fine dell’udienza la Presidente della Corte d’assise d’Appello Andreina Occhipinti potrebbe citare Peluso alla prossima udienza con accompagnamento coattivo.

 

 

LEGGI ANCHE:

Strage di Capaci, le nuove verità: “Non fu Brusca a premere il telecomando”

“Ex poliziotto mise l’esplosivo sotto l’autostrada”, l’ultima rivelazione sulla Strage di Capaci

I buchi neri della Strage di Capaci: ecco tutti i misteri irrisolti

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin