Giallo al processo "Capaci bis": l'ex 007 indagato per la strage non si presenta :ilSicilia.it
Caltanissetta

era atteso oggi al Tribunale di Caltanissetta

Giallo al processo “Capaci bis”: l’ex 007 indagato per la strage non si presenta

12 Febbraio 2020

È Giallo al processo “Capaci bis” che si celebra davanti alla Corte d’assise d’Appello di Caltanissetta. Oggi era fissata l’udienza in cui era atteso Giovanni Peluso, l’ex poliziotto ed ex 007 indagato per la strage.

Il pentito Pietro Riggio lo aveva infatti tirato in ballo pochi mesi fa (LEGGI QUI) sostenendo che «un ex poliziotto che chiamavano il “turco” mise l’esplosivo sotto l’autostrada. Mi ha confidato di aver partecipato alla fase esecutiva delle strage Falcone; si sarebbe occupato del riempimento del canale di scolo dell’autostrada con l’esplosivo, operazione eseguita tramite l’utilizzo di skateboard». Nel verbale del 2018 i magistrati gli hanno chiesto come mai non lo avesse detto prima: «Fino ad oggi ho avuto paura di mettere a verbale certi argomenti, temevo ritorsioni per me e per la mia famiglia. Ma, adesso, i tempi sono maturi perché si possano trattare certi argomenti», rispose Riggio.

Oggi però a inizio udienza il Procuratore generale Lia Sava e il sostituto Antonino Patti hanno detto alla Presidente della Corte, Andreina Occhipinti, che Peluso “non si è presentato”. “Mi è stato detto fino a due giorni fa che doveva presentarsi”, ha spiegato Patti. “Ma fino a pochi minuti fa non si è ancora presentato al bunker”.

Strage di CapaciGiovanni Peluso, ex sovrintendente della Polizia di Stato, con un passato in servizio a Napoli e Roma, è indagato per la strage di Capaci e per associazione mafiosa. Secondo l’accusa della Procura di Caltanissetta, avrebbe ricoperto il ruolo di “compartecipe ed esecutore materiale della strage di Capaci”. A questo punto la Presidente della Corte ha deciso di andare avanti con l’udienza chiamando a deporre il collaboratore di giustizia Francesco Geraci, collegato in videoconferenza.

Alla fine dell’udienza la Presidente della Corte d’assise d’Appello Andreina Occhipinti potrebbe citare Peluso alla prossima udienza con accompagnamento coattivo.

 

 

LEGGI ANCHE:

Strage di Capaci, le nuove verità: “Non fu Brusca a premere il telecomando”

“Ex poliziotto mise l’esplosivo sotto l’autostrada”, l’ultima rivelazione sulla Strage di Capaci

I buchi neri della Strage di Capaci: ecco tutti i misteri irrisolti

 

Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Come se fosse Antani

Da oggi un nuovo blog s unisce a quelli già esistenti. Si intitola "Come se fosse Antani", con un riferimento più che esplicito al celebre film. "Amici miei". E' il blog di Giovanna Di Marco