Giallo di Caronia, i Vigili del fuoco: "Abbiamo fatto tutto il possibile" :ilSicilia.it
Messina

"Vicini al dolore del papà di Gioele"

Giallo di Caronia, i Vigili del fuoco: “Abbiamo fatto tutto il possibile”

di
21 Agosto 2020

«Siamo profondamente addolorati per la tragedia di Caronia e siamo vicini al dolore di papà Daniele. Tutto il nostro personale, tutti i vigili del fuoco che hanno partecipato e si sono impegnati senza sosta nelle ricerche, si stringono intorno a lui».

Così in una nota la Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco in Sicilia.

«In queste giornate terribili – prosegue la nota – dopo aver trovato qualche giorno fa il corpo senza vita di mamma Viviana, animati da un forte sentimento di speranza, abbiamo fatto tutto il possibile, insieme ad altri Enti ed Istituzioni coinvolte nelle ricerche, per trovare anche Gioele. Grazie all’accorato appello del padre ed alla cassa di risonanza che proprio i mezzi d’informazione hanno fatto a questa tragica vicenda, c’è stato un nuovo impulso alle ricerche fornito dai residenti del luogo che volontariamente si sono uniti agli uomini e alle donne delle istituzioni ed ai volontari organizzati, già impegnati già sul campo, apportando un indiscusso valore aggiunto all’attività, grazie anche alla specifica conoscenza del territorio».

 

 

LEGGI ANCHE:

Lo sfogo del papà di Gioele: “Dubbi sulle ricerche, trovato in 5 ore”

Giallo di Caronia: ecco chi ha trovato i resti che ricondurrebbero al piccolo Gioele

Giallo di Caronia, ancora polemiche sulle ricerche: “Ecco come cercavano Gioele” | VIDEO

Giallo di Caronia, ecco l’ipotesi della famiglia: “Viviana sul traliccio per cercare Gioele”

Giallo di Caronia, il pm: “Alcune piste più attendibili di altre”. In arrivo una task force

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Balzebù
di Balzebù

Cancelleri, ma la lista civica non garantisce l’elezione

Il Movimento 5 stelle è ormai un’accozzaglia di correnti. Da un lato Luigi Di Maio, da un altro lato Alessandro Di Battista, da un altro ancora Roberto Fico ed ancora-ancora Paola Taverna. Poi ci sono le sottocorrenti che a loro volta si suddividono in gruppi e sottogruppi. In questo frastagliato mosaico è molto difficile capire dove collocare i pentastellati siciliani, sia quelli eletti al parlamento nazionale che quelli eletti all’Ars.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin