Giallo di Caronia: in corso indagini tecniche nei luoghi di ritrovamento dei corpi :ilSicilia.it
Messina

Le indagini proseguono

Giallo di Caronia: previste indagini tecniche nei luoghi di ritrovamento dei corpi

di
22 Agosto 2020

Sarà effettuato oggi nelle campagne di Caronia, dove sono stati trovati i corpi di Gioele Mondello e della madre Viviana Parisi, un sopralluogo di una equipe di tecnici ed esperti nominati dalla Procura di Patti per ricostruire cosa sia accaduto alla donna e al figlio di 4 anni, trovati morti nei giorni scorsi. In particolare si cercherà di verificare se è possibile che un branco di animali abbia trascinato il corpo di Gioele dal traliccio, dove è stata ritrovata la madre, fino al luogo in cui sono stati scoperti i resti del piccolo.
Si cercherà di capire anche che tipo di animali potrebbero essere stati e se nei dintorni ci siano delle tane.- spiega il legale del marito della donna, l’avvocato Pietro Venuti – Noi pensiamo che Gioele e Viviana siano morti in due momenti e in due luoghi distinti. Magari la madre aveva perso Gioele ed è salita sul pilone per tentare di avvistarlo, cadendo poi accidentalmente. Nel frattempo il bimbo forse è caduto da qualche altra parte e poi è stato assalito dagli animali. Comunque speriamo che questi sopralluoghi possano chiarire la vicenda“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin