Giallo in Egitto: 27enne di Gela arrestato all'aeroporto del Cairo :ilSicilia.it
Caltanissetta

la farnesina segue il caso

Giallo in Egitto: 27enne di Gela arrestato all’aeroporto del Cairo

di
26 Agosto 2020

Un giallo. Il ragazzo, che vive in Spagna, è andato in vacanza al Cairo, ma da quando è atterrato non ha più dato notizie. La Farnesina ha comunicato ai familiari che sarebbe stato trattenuto per controlli dalla polizia.

Secondo quanto riporta l’Ansa il ragazzo sarebbe indagato nell’ambito di un presunto traffico internazionale di stupefacenti. Ad accusarlo, dopo un interrogatorio della polizia egiziana, sarebbe stato uno straniero, componente di un gruppo di amici arrestati alcuni giorni prima per traffico di stupefacenti.

Dalla Spagna in Egitto per trascorrere qualche giorno di riposo dopo i mesi del lockdown e l’intenso lavoro estivo a Barcellona, ma nel momento in cui è atterrato al Cairo, Calogero Nikolas Valenza, 27 anni, non ha più avuto comunicazioni con la famiglia che ha chiesto aiuto alla Farnesina.

Dal Ministero degli Esteri ieri un primo contatto: alla famiglia è stato comunicato che il loro primogenito è stato fermato dalla polizia egiziana per accertamenti subito dopo essere arrivato il aeroporto. Sono ore di ansia a Gela per il giovane Nikolas, giunto in Egitto poco dopo lo scoccare della mezzanotte di domenica 23 agosto.

Alla madre, che vive nel quartiere Caposoprano, sabato mattina aveva comunicato che in serata sarebbe andato in Egitto per una breve vacanza e nello stesso tempo avrebbe incontrato anche un’amica. Poi la tradizionale comunicazione per rassicurare il genitore: “Appena arrivo in Egitto mi faccio sentire“. L’aereo che dalla Spagna lo ha condotto in Egitto è atterrato qui poco dopo la mezzanotte, poi il fermo per i controlli.

La famiglia ora teme per la vita di Nikolas e per tutelare il proprio figlio hanno dato incarico al proprio avvocato di fiducia, Nicoletta Cauchi, di chiedere l’intervento di Amnesty International e di garantire l’assistenza legale al Cairo.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Moderati per sopravvivere

Si torna a parlare di un partito dei “moderati” che - come ci informa Belzebù nell’articolo di questi giorni - dovrebbe mettere insieme i cespugli della politica italiana: Italia Viva di Matteo Renzi, Azione di Carlo Calenda, Più Europa di Emma Bonino e Forza  Italia o almeno una sua parte. Un’adesione che finora, però, è più una speranza che una certezza
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.