Giallo nelle campagne di Ribera: trovato il cadavere di un uomo :ilSicilia.it
Agrigento

in corso indagini dei carabinieri di Sciacca

Giallo nelle campagne di Ribera: trovato il cadavere di un uomo

di
2 Agosto 2020

Un uomo di 68 anni originario di Ribera (Ag) è stato trovato privo di vita in un appezzamento di terreno di sua proprietà dov’era divampato un piccolo incendio. L’uomo era uscito di casa al mattino e non aveva più fatto rientro.

I familiari dopo averlo cercato si sono rivolti ai carabinieri e poco prima di mezzanotte sono stati i vigili del fuoco del distaccamento di Sciacca a trovarlo morto in località Scirinda a Ribera.

L’uomo aveva ancora il rastrello in mano ed evidentemente stava facendo pulizia nel suo uliveto. Poco distante un incendio, subito domato dai vigili del fuoco. La morte potrebbe essere avvenuta per intossicazione, ma non si esclude un malore improvviso visto che attorno al corpo non c’erano segni di sterpaglie incendiate.

Sono in corso indagini da parte dei carabinieri della Compagnia di Sciacca.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Moderati per sopravvivere

Si torna a parlare di un partito dei “moderati” che - come ci informa Belzebù nell’articolo di questi giorni - dovrebbe mettere insieme i cespugli della politica italiana: Italia Viva di Matteo Renzi, Azione di Carlo Calenda, Più Europa di Emma Bonino e Forza  Italia o almeno una sua parte. Un’adesione che finora, però, è più una speranza che una certezza
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per