17 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 08.58

con decreto del Presidente Musumeci

Giammalva nuovo commissario dei Parchi Himera, Solunto e Monte Jato

1 Luglio 2019

Il sistema dei 14 parchi archeologici siciliani si arricchisce con l’avvio dell’attività del Parco archeologico di Himera, Solunto e Monte Jato, guidato da Giuseppe Giammalva, Commissario straordinario con funzioni del Comitato tecnico-scientifico.

Giammalva , funzionario di  ruolo dell’amministrazione regionale in servizio nello staff dell’Ufficio di diretta collaborazione dell’assessore regionale  dei beni culturali e dell’identità siciliana, è stato nominato Commissario straordinario con le funzioni del Comitato tecnico-scientifico con decreto del Presidente Musumeci nella qualità di Assessore ai beni culturali e dell’I.S.

Ci aspetta un percorso impegnativo– dichiara il Commissario Giammalva – Al di là delle necessarie attività amministrative che renderanno giuridicamente autonomo il Parco archeologico, fondamentali saranno tutte le progettualità, culturali, infrastrutturali e di promozione turistica necessarie al rilancio del Parco archeologico stesso”.

“Sono lieto di poter contare preziosa collaborazione di Francesca Spatafora, nuovo Direttore del Parco – aggiunge GiammalvaLa scelta del presidente Musumeci non poteva ricadere su una professionista di maggiore esperienza, in quanto la  dott.ssa Spatafora, che  ha visto nascere i siti archeologici che lo compongono e su cui a lavorato come archeologa, ha dimostrato notevolissime capacità organizzative in ciascuna delle sue sfide professionali.  Sono certo che insieme lavoreremo proficuamente  al programma per il rilancio culturale e turistico del Parco.”

Il  nuovo Parco comprende i comuni di Termini Imerese, Campofelice di Roccella, Collesano, Cerda, Santa Flavia, Bagheria, San Giuseppe Jato, San Cipirello e Monreale.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Non aprite quella pentola…

Vi sono diverse variabili che interferiscono con la comunicazione fra individui. Il livello di intimità raggiunto e il linguaggio del rifiuto utilizzato possono contribuire alla percezione distorta dei fatti e alla creazione di pregiudizi ed equivoci. Tutto dà voce a quei pensieri che sono fuori dalla consapevolezza.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.