Giornata Mondiale per la Cura del Creato: "Udc al fianco degli agricoltori siciliani" :ilSicilia.it
Caltanissetta

Domenica 1 Settembre, dalle ore 11

Giornata Mondiale per la Cura del Creato: “Udc al fianco degli agricoltori siciliani”

di
30 Agosto 2019

Domenica 1 Settembre, dalle ore 11:00, si festeggia a Grottarossa (CL) la “Giornata Mondiale per la Cura del Creato”.

L’UDC Sicilia scrive: “festeggiamo affiancandoci agli agricoltori locali che si vedono sottrarre proprie terre ed attività dalle multinazionali. Sempre favorevoli ad investimenti e sviluppo sul territorio, serve però impegno ed attenzione a non indebolire la nostra economia locale. Insieme a tutti gli amici dell’UDC Sicilia saranno presenti anche:

  • On. Lorenzo Cesa – Segretario Nazionale Udc Italia
  • On. Decio Terrana – Coordinatore Regionale UDC Italia per la Sicilia
  • On. Mimmo Turano – Assessore Regionale alle Attività Produttive
  • On. Margherita La Rocca – Presidente Commissione Sanita all’ARS
  • On. Eleonora Lo Curto – Capogruppo UDC all’ARS
  • On. Giovanni Bulla – Deputato Questore all’ARS e Coordinatore Provinciale Catania
  • On. Vincenzo Figuccia – Parlamentare ARS e Coordinatore Provinciale Palermo
  • On. Danilo Lo Giudice – Parlamentare UDC all’ARS

 

Decio Terrana
Decio Terrana

Stiamo vivendo giorni molto difficili per le Istituzioni Italiane; serve un ritorno alla Politica moderata e con un’ampia visione programmatica per il nostro presente ed il nostro futuro. Ed oggi non si può parlare né di presente né di futuro senza curare il nostro territorio ed il nostro ambiente. Proprio per questo non si può assolutamente mostrare indifferenza verso le nuove forme di colonialismo che depauperano i nostri campi già minacciati da un inarrestabile processo di desertificazione.

Domenica 1 Settembre ci uniamo agli agricoltori locali per tutelare il nostro territorio ed il nostro ambiente. Il luogo individuato per la manifestazione è in contrada Grottarossa, all’altezza dello svincolo di Delia (CL)”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Quella celestiale melodia in “LA”

Il presenzialismo non finalizzato ad alcuna crescita è una opportunità sprecata, ecco perché trovo piacere di ospitare chi sappia apprezzare il valore del “regalo”.
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin