Giovani Imprenditori di Confcommercio Catania: Giuseppe Russo è il nuovo presidente :ilSicilia.it
Catania

subentra a Pietro Ambra

Giovani Imprenditori di Confcommercio Catania: Giuseppe Russo è il nuovo presidente

di
10 Giugno 2021

È Giuseppe Russo (classe 1985), giornalista pubblicista e imprenditore nel settore radio-televisivo locale, il nuovo presidente dei Giovani Imprenditori di Confcommercio Catania.

Russo subentra a Pietro Ambra, già vice-presidente nazionale del Gruppo Giovani, che durante l’apertura dei lavori d’assemblea ha tratto un breve bilancio del suo mandato, ricco di soddisfazioni personali e per il gruppo, ricordando gli eventi a livello nazionale che hanno visto crescere i Giovani Imprenditori catanesi: in particolare, i road-show nazionali con le aziende multinazionali Ebay e Facebook; il format nazionale SHAREIT ospitato a Catania, cui si sono affiancate attività sul territorio come Destinazione Etna e Guidiamo il Turismo. Nel ringraziare tutta la struttura Confcommercio per la collaborazione, oltre ai dirigenti che hanno condiviso questo percorso con lui, Ambra ha rivolto i suoi auguri di buon lavoro a tutto il gruppo Giovani, per la cui crescita ha ribadito la sua soddisfazione.

Successivamente, a prendere la parola è stato il Presidente provinciale di Confcommercio Catania, Pietro Agen: “Dal punto sulla attuale situazione della confederazione, si è passati alle possibilità e agli sbocchi all’interno del Sistema, spronando i giovani a essere sempre più incisivi e partecipativi, sia nella vita associativa che sul territorio. Invitandoli a osare sempre di più”.

L’elezione di Russo è avvenuta per acclamazione dei partecipanti intervenuti all’assemblea.

«Ringrazio chi mi ha preceduto e chi mi ha sostenuto – ha dichiarato il neo-presidente Giuseppe Russo -. Tocca a noi giovani imprenditori, oggi più che mai, rimboccarci le maniche e metterci a lavoro per le nostre imprese, nell’interesse del nostro territorio e delle sue componenti».

Ad affiancarlo, in attesa dell’assegnazione delle deleghe e in prospettiva di una maggiore apertura del gruppo, i nuovi componenti di giunta saranno: Roberta Romano, Francesca Comis, Dario Zappalà, Giuseppe Caramagno, Manuel Vullo, Giovanni Cuscunà, Carlo Gallazzi.

A tutti loro sono rivolte le congratulazioni e gli auguri del Presidente Pietro Agen affinché, con il loro impegno, continuino ad affiancare i soci nel percorso di rigenerazione di Confcommercio.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica

Wanted

di Ludovico Gambino

Giorgio Armani veste il David di Michelangelo per Dubai

La scultura, quella vera, è uno degli emblemi del nostro Rinascimento nonché simbolo dell'Italia nel mondo, originariamente collocata in Piazza della Signoria, per rappresentare la Repubblica fiorentina vigile e vittoriosa contro i nemici. L'opera, alta oltre cinque metri per cinque tonnellate di marmo di Carrara, ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia, come ci racconta l’Antico Testamento.
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin