Giro di Sicilia, la prima tappa Avola-Licata: presente anche Nibali :ilSicilia.it
Agrigento

il via domani

Giro di Sicilia, la prima tappa Avola-Licata: presente anche Nibali

di
27 Settembre 2021

Scatta domani con la prima tappa, la Avola-Licata di 179 chilometri, il Giro di Sicilia di ciclismo. La corsa, che si svilupperà su quattro frazioni e si concluderà venerdì prossimo a Mascali, inaugura di fatto la stagione autunnale del calendario italiano. Tanti i nomi di primo piano tra le venti squadre al via.

A guidare la vecchia guardia del ciclismo ci saranno Vincenzo Nibali, vincitore di due edizioni del Giro d’Italia, un Tour de France e una Vuelta, il britannico Chris Froome, che ha conquistato quattro Tour, due Vuelta e un Giro, lo spagnolo Alejandro Valverde, campione del mondo su strada 2018, il francese Romain Bardet e lo statunitense Joe Dombrowski.

A sfidarli saranno le nuove generazioni, rappresentate da Lorenzo Fortunato, Simone Velasco e dal danese Mattias Skjelmose Jensen. Annunciata dagli organizzatori – Rcs Sport, in collaborazione con la Regione Siciliana – anche la presenza del vice campione europeo e campione mondiale under 23 Filippo Baroncini che però è dato fra i partenti anche della Ruota d’Oro in Toscana, occasione in cui dovrebbe sfoggiare per la prima volta la nuova maglia iridata.

Dopo la tappa inaugurale di domani, mercoledì sarà la volta della Selinunte-Mondello da 173 chilometri, quindi la Termini Imerese-Caronia da 180 chilometri per chiudere con la Sant’Agata di Militello-Mascali di 180 chilometri.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin