Giro di Sicilia: Molano vince la prima tappa, secondo Albanese :ilSicilia.it
Agrigento

Avola-Licata

Giro di Sicilia: Molano vince la prima tappa, secondo Albanese

di
28 Settembre 2021

Juan Sebastian Molano, della UAE Emirates, con il tempo di 4h40’58” e alla media di 38,225 km/h, ha vinto la 1/a tappa del Giro di Sicilia di ciclismo, organizzato da Rcs Sport-La Gazzetta dello Sport. Il colombiano, sul percorso che collega Avola (Siracusa) a Licata (Agrigento), lungo 179 chilometri, ha preceduto Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa Cycling Team), secondo, e l’argentino Maximiliano Richeze (UAE Emirates), terzo.

Molano è il primo leader della classifica generale della corsa a tappe isolana e indossa la maglia giallorossa, precedendo nell’ordine Albanese a 4″ e Richeze di 6″. Domani è in programma la 2/a tappa, con partenza da Selinunte (Trapani) e arrivo a Mondello, borgata marinara alle porte di Palermo, dopo 173 chilometri.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin