Giurisprudenza trema, docenti palermitani coinvolti nell'inchiesta sui concorsi truccati :ilSicilia.it
Palermo

l'inchiesta che ha sconvolto l'università italiana

Giurisprudenza trema, docenti palermitani coinvolti nell’inchiesta sui concorsi truccati

di
26 Settembre 2017

Ci sono anche tre docenti palermitani indagati e raggiunti da provvedimenti di interdizione chiesti dalla Procura di Firenze nell’ambito di un’inchiesta sui concorsi universitari.

Si tratta di Salvatore Sammartino, Daniela Mazzagreco e Maria Concetta Parlato, figlia dell’ex docente Andrea Parlato, anche lui indagato.

Praticamente Giurisprudenza trema. Nomi pesanti, che tutti gli studenti di legge conoscono bene. I magistrati parlano di un «conflitto per la spartizione delle abilitazioni per le cattedre universitarie di diritto tributario». Dalle intercettazioni emerge che Parlato avrebbe sponsorizzatola la figlia per farle avere la cattedra, mentre Sammartino avrebbe preferito Filippo Alessandro Cimino e Daniela Mazzagreco, entrambi allievi del professore di Diritto tributario.

Con loro pure Andrea Colli Vignarelli, marito della professoressa Parlato, dell’Università di Messina. In particolare, Andrea Parlato, uno dei massimi esperti di diritto tributario, è stato chiamato in causa per presunte pressioni che sarebbero state esercitate per favorire la figlia. Altri docenti siciliani dell’università di Catania e della Kore di Enna risulterebbero tra gli indagati.

Intanto, sulla vicenda interviene il prorettore vicario, Fabio Mazzola: “L’ateneo ha formulato una richiesta di informazioni ufficiali alla Procura della Repubblica di Firenze – afferma – Ove fossero confermate eventuali misure cautelari a carico di docenti in servizio presso l’ateneo, tali da incidere con il regolare assolvimento dei compiti istituzionali da parte degli stessi, verranno adottati i conseguenti più opportuni provvedimenti”.

Nessun commento, invece, dai vertici dell’Università degli studi di Palermo sull’inchiesta. Bocche cucite su un’indagine che potrebbe riservare nuovi sviluppi, allargarsi a macchia d’olio e causare un vero e proprio terremoto nell’università italiana.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin