"Gli Argodoro": il nuovo romanzo di Jim Tatano :ilSicilia.it

In uscita l'8 novembre

“Gli Argodoro”: il nuovo romanzo di Jim Tatano

6 Novembre 2019

Gli Argodoro, il nuovo romanzo di Jim Tatano, talentuoso scrittore e giornalista siciliano, edito da Bertoni Editore, uscirà in libreria venerdì 8 novembre. Dopo aver festeggiato dieci anni di carriera con un saggio sulla musica, l’autore torna alla narrativa per raccontare le vite straordinarie di quattro fratelli, Egidio, Emilio, Evaristo ed Erasmo Argodoro, un cognome immaginifico e carico di aspettative.

Gli Argodoro

La storia, scritta con le giuste leggerezza e ironia, si svolge tra la Prima e la Seconda guerra mondiale, tra la Sicilia, gli Stati Uniti d’America e Roma. Il titolo è come se trasportasse nel mondo degli Argonauti e all’ avventuroso viaggio alla conquista del vello d’oro, da cui, seconda una nostra ipotesi, potrebbe derivare la crasi in “Argodoro”.

Ma tracciamo le figure dei quattro protagonisti: Egidio è un sarto di successo che emigra a New York, seguito da Emilio, che diventerà un eccellente jazzista; in Italia, invece, troviamo Evaristo, attore di fama internazionale, ed Erasmo, un misterioso professore di filosofia, con un lato della vita oscuro. Ad ognuno di loro è associato un bizzarro epitaffio “Superstite a i fati è amor”, “Mi sono sempre divertito”, “Ci vediamo presto!” e “Ho sempre guardato le stelle”, che sintetizza il loro modus vivendi ed essendi, cristallizzando un’intera esistenza fino alla fine dei giorni. Ultima riflessione: il melograno che appare in copertina, visto che è un frutto sospeso tra sacralità, leggende ed esoterismo, potrebbe essere un altro indizio?

Di sicuro Jim Tatano è uno scrittore che ama stupire i lettori con la sua versatilità e, infatti, tra i suoi lavori si annoverano tre romanzi, diversi racconti, monologhi teatrali e un saggio sulla musica.

“Gli Argodoro” stanno per arrivare e noi li aspettiamo con grande curiosità.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.