19 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.54

l'esplosione gli avrebbe provocato un’ustione

Gli scoppia l’iPhone che aveva nella tasca posteriore dei pantaloni, si indaga sulle cause

2 Gennaio 2019

Un iPhone XS avrebbe preso fuoco dalla tasca posteriore dei pantaloni di Josh Hillard, un utente Apple residente in Ohio: l’esplosione gli avrebbe provocato un’ustione alla parte superiore della gamba, questo è quanto è stato riportato da iDropNews, ancora non si conoscono le cause del malfunzionamento del dispositivo. Il telefonino era stato acquistato circa un mese prima.

Il cliente si sarebbe quindi rivolto ad Apple per chiedere la sostituzione del telefono e la società avrebbe, dunque, trattenuto il device, per effettuare tutti i controlli per risalire alla causa che ne avrebbe causato l’esplosione.

La società, però, non avrebbe provveduto a fornire un secondo  iPhone in sostituzione di quello andato a fuoco.

L’ipotesi più plausibile è quella di un possibile difetto hardware e potrebbe trattarsi di una problema della batteria: in quanto le batterie al litio sono delicate, può essere sufficiente, infatti, un surriscaldamento, un urto o un cortocircuito per alimentarne le fiamme.

 

Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

Wanted perde un uomo fondamentale

Il 10 marzo del 241 a.C. la battaglia delle Egadi metteva fine alla prima guerra punica cambiando la storia del Mediterraneo con la vittoria dei Romani sui Cartaginesi.